Premio di risultati, sorridono i dipendenti di Hera Servizi Energia: a giugno vedranno una busta paga più gonfia

E' quanto hanno comunicato i rappresentanti di Fiom-Cgil durante l'assemblea sindacale di Hera Servizi Energia che si è svolta giovedì

Dalla contrattazione integrativa aziendale sono stati raggiunti "importanti risultati". E' quanto hanno comunicato i rappresentanti di Fiom-Cgil durante l'assemblea sindacale di Hera Servizi Energia che si è svolta giovedì. L'azienda metalmeccanica conta circa 35 dipendenti e si occupa prevalentemente della gestione e della manutenzione degli impianti energetici e termici, e di efficientamento energetico anche per la pubblica amministrazione. Il contratto nazionale applicato è quello dell’industria metalmeccanica, un’eccezione all’interno di Hera, gruppo che occupa circa 9mila dipendenti.

"L'azione sindacale della Fiom e dei lavoratori di Hera Servizi Energia è partita proprio dall'esigenza di colmare le differenze retributive e contrattuali tra i dipendenti di questa azienda e gli altri dipendenti del gruppo - viene spiegato da Giovanni Cotugno e Viola Malandra -. Il percorso di parificazione economica è iniziato nel luglio del 2017 con la firma del primo contratto di secondo livello di Hse e sta continuando nella giusta direzione: infatti nel mese di giugno 2019 i lavoratori di Hera Servizi Energia si vedranno riconosciuti in busta paga 1.914 euro di "Premio di Risultato" sugli obiettivi raggiunti nel 2018".

Inoltre la Fiom e la Rsu di Hera Servizi Energia hanno siglato con la drezione aziendale un accordo-ponte per il 2019, che prevede l'erogazione di un Premio di Risultato di 1.993 euro, equiparandolo di fatto alla cifra prevista dal contratto integrativo del Gruppo Hera. Inoltre è previsto il pagamento di una una tantum di 250 euro nella busta paga di ottobre.

"Il percorso di equiparazione delle condizioni salariali e di lavoro vedrà un verifica con l’apertura della contrattazione di gruppo di Hera - annunciano i sindacalisti -. L’auspicio è che anche i lavoratori di Hera Servizi Energia siano interessati da questo percorso sancendo così la fine delle differenze tra lavoratori dello stesso gruppo aziendale.

La Fiom Cgil e le Rsu si ritengono "molto soddisfatte del percorso sindacale intrapreso all'interno di Hera Servizi Energia" e sottolineano "come la buona contrattazione di secondo livello nelle aziende determini dei significativi miglioramenti nelle condizioni di vita e di lavoro delle lavoratrici e dei lavoratori". 
 

Potrebbe interessarti

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

  • 5 agriturismi con piscina per combattere il caldo a Forlì e dintorni

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, in fiamme rifiuti industriali: fumo visibile a chilometri di distanza

  • Resta incastrato con la testa in una pressa: infortunio sul lavoro in una ditta di arredamenti

  • Ha combattuto per anni contro un tumore: si è spento il cuore generoso del pizzaiolo Giovanni Fasciano

  • Ha combattuto la Sla con "la dignità di una leonessa": addio a mamma Cristina

  • Sorpresi dalla violenta grandinata: paura per due escursionisti

  • Meldola, paura in una palazzina: l'incendio divampa da una cucina, sette intossicati

Torna su
ForlìToday è in caricamento