Si cercano "pionieri di impresa" per trasmettere conoscenze ai giovani

 I "pionieri d'impresa" sono manager, amministratori e imprenditori disponibili a condividere le proprie esperienze e scelte professionali e ad accompagnare gli studenti

La Romagna dei giovani cerca Pionieri. I "pionieri d'impresa" sono manager, amministratori e imprenditori disponibili a condividere le proprie esperienze e scelte professionali e ad accompagnare gli studenti verso una partecipazione attiva ai piani di sviluppo del territorio. Nel progetto "Romagna Young: Costruttori di Futuro" sono coinvolti ragazzi (dai 16 ai 18 anni) delle scuole di secondo grado del territorio che lavoreranno per team su 7 ambiti tematici centrati nei percorsi di pianificazione per lo sviluppo locale. L'obiettivo è quello di coinvolgere attivamente i giovani, in quando depositari dei linguaggi e delle metodiche che animeranno il futuro, nelle proposte per il territorio.

I ragazzi si relazioneranno con i Pionieri e i rappresentanti delle Istituzioni, formatori, esperti e imprenditori che li accompagneranno nell’elaborazione delle idee e nella formulazione delle proposte del team. I Pionieri rappresentano una risorsa importante di Know-how ed esperienza, capaci di accompagnarli verso la costruzione di dinamiche strategiche e sostenibili per lo sviluppo del territorio. È possibile candidarsi come "Pioniere d'impresa" compilando la scheda e inviandola all'indirizzo mail: occupazione@romagna.camcom.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furgone si scontra contro un'auto: tragedia sull'incrocio pericoloso della via Emilia, muore un 57enne

  • Sciagura sui binari, morto un giovane travolto da un treno: traffico paralizzato per ore

  • 13 modi di usare il bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • L'oroscopo della settimana dal 10 al 16 febbraio di Paolo Fox: la classifica dei segni zodiacali

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Pizza napoletana per la ricerca contro il Coronavirus: "Divieto ai cinesi? Chiedo scusa"

Torna su
ForlìToday è in caricamento