Stop alla "guerra fredda": Confindustria Forlì-Cesena torna al dialogo con Confindustria Romagna

C'è ora un'intesa firmata tra Confindustria Romagna, Confindustria Forlì-Cesena e le rispettive società di servizi, Romagna Servizi Industriali e Assoservizi

Riavvicinamento della Confindustria di Forlì-Cesena a Confindustria Romagna. Con l'elezione il prossimo mese dei nuovi vertici dell'associazione industriali di Forlì-Cesena, al termine di una guerra che ha lasciato sul campo espulsioni, il commissariamento e uno strascico legale in più sedi giudiziarie, e che perdura ormai dall'inizio dell'anno, il nuovo corso sembra ormai tracciato, vale a dire l'avvicinamento alla casa di “Confindustria Romagna”, la stessa a cui Forlì-Cesena, con i suoi vecchi vertici, chiuse la porta, lasciando che la fusione avvenisse solo tra Ravenna e Rimini. 

Tra i primi atti dopo la “paralisi” causata dalle vertenze giudiziarie, dopo la nomina del nuovo vertice della società di servizi collegata Assoservizi, vera “cassaforte” di Confindustria Forlì-Cesena, c'è ora un'intesa firmata tra Confindustria Romagna, Confindustria Forlì-Cesena e le rispettive società di servizi, Romagna Servizi Industriali e Assoservizi, che erogano servizi utili ad ogni aspetto dell’attività aziendale, per realtà associate e non associate: dalle relazioni industriali alla ricerca e innovazione, dalla privacy al welfare, fino all’ internazionalizzazione, al credito e alla gestione delle risorse umane. A dare la notizia della firma dell'intesa è una nota congiunta.

“Questo accordo è strumentale a cementare una relazione che ha radici antiche, penso per esempio all’attività del nostro ente di formazione Assoform sul territorio di Forlì-Cesena – spiega il presidente di Confindustria Romagna, Paolo Maggioli – La firma testimonia ancora una volta che sulle questioni concrete di interesse delle imprese prevale il senso pratico e si riesce a trovare un’intesa, come è già stato con Romagna Business Matching. Per il futuro ribadiamo la nostra totale disponibilità, nel rispetto dei voleri della nuova dirigenza di Forlì-Cesena che sarà eletta il prossimo 9 novembre”. 

“Finalmente – dichiara Michele Montalti, nuovo amministratore di Assoservizi – abbiamo segnato un importante cambio di passo rispetto alla gestione precedente della nostra struttura. Con questo accordo siamo in grado di offrire servizi sempre più ampi, migliori e moderni e integrati con il mondo confidustriale. Abbiamo dato vita alla piattaforma di servizi alle imprese più importante che le aziende romagnole (socie e non) possano trovare”.  “Romagna Servizi Industriali è riuscita in questi anni a sviluppare un ampio e variegato catalogo di servizi, affiancando a quelli più tradizionali anche proposte innovative attuali – afferma il presidente di RSI, Roberto Patumi – stiamo preparando proprio in queste settimane il lancio di una nuova proposta che presenteremo a dicembre, ABC – autovalutazione per un business consapevole, sempre con l’obiettivo di rafforzare la competitività delle imprese”.

“Con questa firma – conclude Floriano Botta, commissario di Confindustria Forlì-Cesena – mettiamo un nuovo tassello per la ricostruzione di una rinnovata Confindustria Forlì-Cesena che torna finalmente a fornire strumenti e soluzioni ai propri associati. Un ulteriore passo sarà il 9 novembre quando verranno eletti i vertici dell’associazione”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave un motociclista

Torna su
ForlìToday è in caricamento