Supermercati Famila e A&O chiusi la domenica: "Un atto di responsabilità"

In attesa di provvedimenti più rigidi e severi, Arca Spa ha deciso che le prossime domeniche i supermercati Famila e A&O resteranno chiusi

Il momento è drammatico, la situazione è difficile, eppure c’è ancora chi non ha piena coscienza della gravità di quanto che sta accadendo. Gli appelli delle istituzioni, delle forze dell’ordine al rispetto delle imposizioni sembrano cadere nel vuoto. E se anche la percentuale dei cittadini con un corretto senso civico è maggiore, i ‘disubbidienti’ stanno mettendo a rischio la salute pubblica e il futuro del Paese. In attesa di provvedimenti più rigidi e severi, Arca Spa ha deciso che le prossime domeniche i supermercati Famila e A&O resteranno chiusi.

"Per un’azienda che deve produrre reddito, dare lavoro, offrire un servizio ai clienti scegliere volontariamente di chiudere la domenica è la decisione più difficile che si possa prendere - spiega Giovanni Baldacci presidente di Arca Spa che gestisce le insegne A&O e Famila della Romagna e di alcune province delle Marche - la nostra disposizione seppur dolorosa, vuol essere un chiaro segnale di risposta all’appello di
responsabilità a cui siamo chiamati. Prima ancora del business viene la salute e il bene di tutti. Noi vogliamo tutelare i nostri clienti e i nostri preziosi collaboratori che hanno continuato a lavorare in condizioni di grande emergenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’esortazione a restare a casa per Arca Spa non si limita a parole e appelli accorati, dimostrando il senso di responsabilità con i fatti. Oltre a restare a casa, la società invita i cittadini "ad andare il meno possibile al supermercato organizzando la spesa con la lista delle cose da prendere e programmando l’uscita. Un altro modo per contribuire in maniera fattiva alla risoluzione del problema che potrà avvenire solo con la collaborazione di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

Torna su
ForlìToday è in caricamento