Alla Bonfiglioli macchine spente per un'ora per parlare di sicurezza sul lavoro

Dalle 14 alle 15 sono state interrotte la produzione e tutte le attività correlate e i circa 700 operai si sono riuniti nell’area dello stabilimento recentemente ampliata ed inaugurata

"Una Pausa per la Sicurezza". Questo è il titolo dell’iniziativa di sensibilizzazione che ha interessato nel primo pomeriggio di giovedì i dipendenti della Bonfiglioli. Dalle 14 alle 15 sono state interrotte la produzione e tutte le attività correlate e i circa 700 operai si sono riuniti nell’area dello stabilimento recentemente ampliata ed inaugurata per riflettere sull’importanza del comportamento e del contributo di ogni persona per limitare i rischi ed eliminare gli infortuni sul lavoro.

Sono intervenuti il general manager della Business Unit Mobility & Wind, Marco Cesari e Bruno Galvani, già presidente della Fondazione Anmil, l’Associazione Nazionale tra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro nata 75 anni fa per tutelare le vittime del lavoro. Galvani, impegnato in prima persona in attività di sensibilizzazione su questo tema, ha raccontato il grave episodio che l’ha visto direttamente coinvolto all’età di 17 anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

  • La "Panda" diventa un'auto stupefacente: la droga era nascosta nel pianale, tre arresti

Torna su
ForlìToday è in caricamento