Unieuro, un 2017 a gonfie vele: ricavi per oltre 1,3 miliardi di euro

Nei primi 9 mesi dell’esercizio 2017/18, chiusi al 30 novembre, Unieuro ha conseguito ricavi consolidati pari a 1.328,4 milioni dieuro, in crescita del 10,9% rispetto ai 1.198,2 milioni dello stesso periodo del 2016

Il consiglio di amministrazione di Unieuro ha approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 novembre. I primi 9 mesi dell’esercizio 2017/18 si sono chiusi con risultati in crescita, sia a livello di ricavi, saliti a doppia cifra sopra quota 1,3 miliardi di euro, sia sotto il profilo della redditività, con un Ebitda adjusted e un risultato netto adjusted che si sono attestati rispettivamente al 3% e all’1,4% dei ricavi. Molto forte la generazione di cassa, triplicata rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, che ha contribuito a sostenere gli investimenti mantenendo sotto controllo l’indebitamento finanziario netto.

"Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati registrati da Unieuro nei primi nove mesi dell’esercizio: risultati incoraggianti, in linea con le nostre aspettative di crescita e ancor più significativi alla luce di un contesto di mercato sempre più competitivo - commenta l'amministratore delegato di Unieuro, Giancarlo Nicosanti Monterastelli -. Sebbene il Black Friday, che ancora una volta ci ha visti protagonisti, renda il terzo trimestre anno dopo anno più importante, la stagione natalizia continua a ricoprire un ruolo chiave per l’intero settore. Alla luce del positivo trend dei ricavi di Unieuro nel mese di dicembre, siamo fiduciosi sul raggiungimento dei target annuali che ci eravamo prefissati, così da poter remunerare adeguatamente i nostri azionisti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei primi 9 mesi dell’esercizio 2017/18, chiusi al 30 novembre, Unieuro ha conseguito ricavi consolidati pari a 1.328,4 milioni dieuro, in crescita del 10,9% rispetto ai 1.198,2 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente, con un incremento di 130,2 milioni. Oltre che dalle acquisizioni e dalle nuove aperture, l’andamento dei ricavi è stato positivamente influenzato dal Black Friday che, rispetto al 2016/17, ha registrato un incremento delle vendite sia presso i punti vendita fisici che nel canale online. La piattaforma digitale, rilanciata nell’ottobre 2016, ha contribuito alla crescita generando 28 milioni di euro di ricavi incrementali, pari al +35,6% rispetto ai primi nove mesi 2016/17.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • La vita ai tempi del Coronavirus - Una dipendente di un market spiega tutti i comportamenti sbagliati dei clienti

  • Il coronavirus continua ad uccidere nel Forlivese. Quasi mille contagiati in provincia

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

  • Coronavirus, superati i mille contagiati in provincia: altri due decessi nel Forlivese. Crescono i guariti

  • Coronavirus, ancora morti nel Forlivese: tre vittime nelle ultime 24 ore. Oltre 900 casi in provincia

Torna su
ForlìToday è in caricamento