Unindustria si presenta in Prefettura

L'incontro è stato anche occasione per fare il punto sulla situazione socio-economica del territorio ed un esame delle problematiche causate dalle recenti nevicate

Il Vertice Operativo di Unindustria Forlì-Cesena, guidato dal Presidente, Giovanni Torri e dal Vicepresidente Vicario, Luca Bettini, ha incontrato martedì i responsabili provinciali delle Forze dell’Ordine, coordinati dal Prefetto, Angelo Trovato, per la presentazione della nuova Associazione e l’illustrazione di prospettive e programmi per il futuro. L’incontro è stato anche occasione per fare il punto sulla situazione socio-economica del territorio ed un esame delle problematiche causate dalle recenti nevicate.

Erano presenti anche il Questore di Forlì-Cesena, Antonio Cacciaguerra, il Comandante Provinciale dei Carabinieri , Colonnello Adriano Vernole, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Colonello Alessandro Mazziotti, il Comandante Provinciale del Corpo Forestale, Giovanni Naccarato, la Dirigente della Polizia Stradale / CAPS, Milva Drazza, il Dirigente Provinciale della Polizia di Frontiera, Antonello Maiorano ed il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Luciano Buonpane, oltre che, ovviamente gli Industriali membri del Comitato di Presidenza di Unindustria Forlì-Cesena.

E’ stato argomento centrale di confronto l’esame della situazione economica provinciale, nonché i possibili interventi attivabili per favorire lo sviluppo, l’aggregazione delle piccole imprese ed aumentarne così la loro competitività sui mercati internazionali. Specifico approfondimento, in considerazione dell’attuale grave momento di crisi economica, è stato dedicato alle difficoltà delle imprese di tipo finanziario e di accesso al credito.

Ovviamente è stata riservata particolare attenzione anche alla situazione della legalità e dell’ordine pubblico. Non sono mancati interventi ed apporti da parte di tutti i presenti, finalizzati ad impedire infiltrazioni del “crimine organizzato” e per ridurre al minimo gli effetti della microcriminalità “predatoria”.

Riguardo alle eccezionali precipitazioni nevose verificatesi in questi giorni e riguardo ai gravi effetti conseguenti sul normale svolgimento delle attività economiche, si è operata una prima ricognizione dei danni subiti, delle difficoltà riscontrate e degli interventi attivabili per ridurre i disagi e favorire il ritorno alla normalità. Quale problema attualmente più urgente e pericoloso – anche in considerazione delle nevicate già previste per il prossimo fine settimana – è stato evidenziato quello relativo ai possibili crolli dei tetti di stabilimenti e magazzini dovuto al peso eccessivo della neve accumulata.

Fra le decisioni prese di comune accordo, fra Unindustria, Prefettura e Forze dell’Ordine, c’è quella di istituire un monitoraggio costante delle situazioni di maggiore pericolo e di possibile intervento per la tutela dei lavoratori e dei capannoni, anche tramite l’intervento di aziende locali edili e di carpenteria. Parimenti, attraverso l’istituzione di tavoli operativi su specifici aspetti, tavoli operativi che già ieri le parti hanno concordato di attivare in modo permanente, sarà oggetto di costante monitoraggio tutto quanto attiene alla legalità, al contrasto delle azioni malavitose ed alla tutela dell’Ordine Pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • In fuga a tutto gas sull'auto rubata: il lungo inseguimento finisce con lo schianto e l'arresto

  • Volto coperto e pistola in pugno: ancora un assalto in una farmacia di Forlimpopoli

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

  • Circa 50 lavoratori senza stipendio da 4 mesi, sindacati preoccupati: "Impegni disattesi"

Torna su
ForlìToday è in caricamento