Vis Mobility, i sindacati: "Resta la situazione d'incertezza. C’è poco da sorridere"

Fim Fiom Uilm ricordano "come nell’ultimo anno i lavoratori hanno subìto almeno tre passaggi di proprietà"

"Per ora c’è poco da sorridere". Fim, Fiom, Uilm attraverso i segretari Riccardo Zoli, Giovanni Cotugno e Valerio Garattoni, apprendono "con stupore" la novità della Vis Mobility di Santa Sofia, che annunciato - dicono i sindacati - "la fine dei problemi dell’azienda e la prospettiva di un futuro luminoso, ostacolato solamente dall’ostilità delle istituzioni locali".

Fim Fiom Uilm ricordano "come nell’ultimo anno i lavoratori hanno subìto almeno tre passaggi di proprietà, recentemente l’azienda è stata spezzettata in due in una situazione di mancato rispetto della legge relativa ai passaggi di società e in una condizione dove il gruppo dirigente ha dichiarato il falso nel corso di un incontro in Prefettura che doveva discutere del passaggio di un pezzo dei lavoratori da un’azienda all’altra".

"Inoltre permane una situazione di incertezza dove l’unico protagonista che fa da costante in tutti questi passaggi è un soggetto che, pur professandosi come l’unico proprietario della Vis, mai figura in maniera palese nella documentazione ufficiale, determinando delle perplessità sulla limpidezza delle operazioni svolte - proseguono Zoli, Cotugno e Garattoni -. Infine leggiamo che i lavoratori hanno ricevuto le retribuzioni in arretrato, e che devono aspettarsi una regolarità sulle future erogazioni.  Invece ad oggi, nonostante gli impegni a saldare gli arretrati prima di Natale, i dipendenti devono ancora avere le retribuzioni di settembre, ottobre, novembre e la tredicesima. Per ora c’è poco da sorridere". 

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Giugno, le sagre sbocciano in tutta la Romagna: ecco tutti gli imperdibili appuntamenti

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Investite su viale Roma: due giovani ferite, una portata con l'elicottero a Cesena in gravi condizioni

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • Grave incidente in viale Roma: atterra anche l'elimedica

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Incidente nel pomeriggio sul tratto forlivese dell'A14: lunghi incolonnamenti

  • Il Consiglio comunale che verrà in attesa della nuova giunta: la metà dei seggi alla Lega

Torna su
ForlìToday è in caricamento