40 anni e non sentirli: Forlì ricorda De Andrè con un live

Era un giovedì, quel 21 dicembre del 1978, di quarant'anni fa, quando Fabrizio De Andrè,  cominciava a cantare tutte le sue canzoni  nel piccolo palazzetto dello sport di Villa Romiti, a Forlì, accompagnato per la prima volta dalla PFM. Dopo 4 anni di assoluto silenzio.

Era la prima tappa, in anteprima nazionale, organizzata da Radiomania, una delle prime radio libere della città, in collaborazione col circolo Camillo Torres, di un lungo tour che l'avrebbe portato in tutta Italia.

E' per ricordare quell'indimenticabile e suggestivo concerto che l'Associazione culturale Marco Polo ha organizzato venerdì 21 dicembre una Reunion-Musicale, dalle ore  21 in poi, presso il Jump Cafè di piazza Morgagni, a Forlì, per ricordare e celebrare il quarantennale di quel  mitico concerto. Ci saranno alcuni musicisti e cantanti che  ricorderanno tutte le più belle canzoni di De Andrè; ci sarà il Sindaco della città, ci saranno alcuni scatti del giovane Romeo Lombardi, che iniziava allora a muovere i primi passi nella sua carriera di fotografo, ma ci saranno anche molti di coloro che erano presenti a quel mitico concerto.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ottocento", un grande viaggio nell'arte italiana tra Hayez e Segantini

    • dal 9 febbraio al 16 giugno 2019
    • Musei di San Domenico
  • Lo street food che esalta il pesce nostrano: degustazioni gratuite e consigli

    • Gratis
    • dal 15 al 16 giugno 2019
    • mercato coperto di Campagna amica
  • Lino Guanciale, Alessandro Vanoli e Marco Morandi in scena con "Le parole e il mare"

    • dal 15 al 16 giugno 2019
    • Teatro Carlo Zampighi
  • Festa della Birra a Civitella: tre giorni in centro storico tra birre artigianali, street food e concerti live

    • Gratis
    • dal 14 al 16 giugno 2019
    • centro storico di Civitella
Torna su
ForlìToday è in caricamento