Gruppi di aiuto: cosa sono e come funzionano, un incontro al Centro Parole Diverse

Mercoledì alle ore 20.30 Il Centro per la Relazione di Aiuto “Parole Diverse” (via Mameli 41) promuove una serata di sensibilizzazione sui gruppi di auto aiuto, rivolta alla cittadinanza e alle Associazioni di Volontariato. I gruppi di auto-aiuto sono costituiti da persone, che condividono un problema specifico e che si incontrano, a titolo gratuito e in modo paritario, per affrontare un percorso di confronto e di sostegno reciproco. 
“L’auto-aiuto non è propriamente una tecnica, ma una funzione umana spontanea e naturale. Chiunque di noi l’ha sperimentata almeno una volta nella vita, quando in un momento di difficoltà, ha cercato, nella propria rete di conoscenze, qualcuno che avesse la medesima esperienza di sofferenza, per condividere, per ricevere comprensione ed un utile scambio di informazioni. Le persone si incontrano, raccontano le proprie esperienze personali, cercano di trovare eventuali soluzioni; inoltre vengono rafforzati i rapporti interpersonali, si cerca di ristabilire un nuovo equilibrio nella vita quotidiana al fine di modificare, adattarsi o migliorare la propria condizione di sofferenza. Le persone che condividono un problema mettono a disposizione degli altri membri del gruppo l’esperienza e le competenze acquisite nel tempo”. 
Nel corso della serata verrà illustrato il funzionamento di un gruppo di auto aiuto, inoltre testimonieranno alcuni rappresentanti di gruppi attivi nel territorio forlivese. Questo primo appuntamento vuole essere l'avvio di un percorso più articolato che prevede da un lato l'attivazione di nuove esperienze di auto aiuto sul territorio, dall'altro la creazione di una rete che garantisca visibilità e integrazione tra i gruppi già esistenti.
Il Centro “Parole Diverse” ha in progetto di  avviare percorsi formativi volti all'apertura di nuovi gruppi , per questo sarà prezioso il coinvolgimento del mondo del Volontariato, che spesso svolge un naturale osservatorio permanente, capace di rilevare tempestivamente bisogni ed disagi. Dall'altro si propone di svolgere un ruolo di coordinamento dei gruppi, al fine di garantire quell'integrazione con il mondo istituzionale, indispensabile per l'invio delle persone e la buona riuscita delle esperienze di auto aiuto.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Pranziamo insieme? Pranzo de scartoz al quartiere Schiavonia-San Biagio

    • Gratis
    • 26 maggio 2019
    • corso Garibaldi
  • Blues, fantasmi e Blind Boy Gunn per il secondo Dylan Day

    • Gratis
    • 23 maggio 2019
    • sedi varie - vedi programma
  • La Fontana di Piazza Ordelaffi si illumina per far luce sulle neurofibromatosi

    • solo oggi
    • Gratis
    • 17 maggio 2019
    • fontana di piazza Ordelaffi

I più visti

  • "Ottocento", un grande viaggio nell'arte italiana tra Hayez e Segantini

    • dal 9 febbraio al 16 giugno 2019
    • Musei di San Domenico
  • Finger Food Festival: piatti regionali, birre artigianali e musica in piazza

    • Gratis
    • dal 31 maggio al 2 giugno 2019
    • piazza Cavour
  • Tagliatelle, crostini e altri piatti prelibati alla Sagra del fungo prugnolo

    • Gratis
    • 26 maggio 2019
    • giardini pubblici
  • Con "Forlì in Fiore" torna Zard-in, il festival dedicato ai giardini ed ai cortili più suggestivi della città

    • da domani
    • dal 18 al 19 maggio 2019
    • centro storico
Torna su
ForlìToday è in caricamento