"Alla luce del sole": una domenica di eventi al podere confiscato per usura

L'obiettivo è coinvolgere la città e riconquistare un podere confiscato per usura negli anni novanta e che oggi si appresta a diventare un simbolo della legalità in Romagna

"Alla luce del sole", una domenica di festa e riflessione dedicata a legalità, agricoltura sociale e beni comuni per raccontare passato e futuro del podere confiscato di Viale dell’Appennino 282. E' quanto organizzato da For.B, Casa del Cuculo e Slow Food, col patrocinio dall’assessorato alle politiche di welfare del Comune di Forlì in collaborazione con l’Osservatorio sulla Legalità (Comune di Forlì e Università di Bologna), Spazi Indecisi e Viaterrea e con la partecipazione della Caritas Diocesana di Forlí e L’altrogiardino.

Sono in programma pedalate e passeggiate guidate, ma anche laboratori, libri, cibo e musica. L'obiettivo è coinvolgere la città e riconquistare un podere confiscato per usura negli anni novanta e che oggi si appresta a diventare un simbolo della legalità in Romagna. “Calpestiamo questo suolo per portarlo a nuova vita, per conoscerlo a fondo e presentare alla città di Forlì i risultati parziali di una necessaria riflessione sul tema della legalità, in un progetto unico in Emilia-Romagna”, spiega Mauro Marconi, presidente della cooperativa For.B che da 4 anni gestisce il progetto di bonifica e riqualificazione ambientale del podere.

Il podere, 6 ettari in viale dell'Appennino 282 a Forlì, vicino all'argine del fiume Montone, è stato confiscato per usura circa 15 anni fa e in seguito affidato dal Comune di Forlì alla cooperativa For.B (ex Ecosphera e Co.For.Pol.) che lo gestisce con finalità sociali, coltivando la terra anche tramite laboratori socio-occupazionali e l’inserimento di persone svantaggiate con il progetto “L’Altro Giardino”. Il podere è al momento in fase di conversione all’agricoltura biologica. “In questo quadro, Slow Food, Caritas diocesana, Casa del Cuculo insieme alla cooperativa FOR.B hanno chiaro l’intento di coinvolgere la cittadinanza e la società civile forlivesi nella fruizione di questo bene confiscato e nella sensibilizzazione verso legalità, agricoltura sociale e beni comuni”, conclude Marconi.

“Domenica vogliamo trasformare questa terra confiscata in terra da vivere come comunità: passeggiate guidate animate, presentazione di libri, laboratori sulla biodiversità, un pranzo sociale e un concerto sull’argine al tramonto ci permetteranno di scoprire lo spirito, la storia e la cronaca di questo luogo fino a pochi anni fa abbandonato al degrado”, spiega Elena Salvucci, presidente della Casa del Cuculo, cooperativa responsabile del percorso partecipato che “porterà alla costituzione in questi luoghi di un polo per l’educazione alla legalità rivolto all’intera Romagna”.
 
LE INIZIATIVE - Il programma della giornata inizia alle 10:15 con tre passeggiate guidate rispettivamente dal giornalista Pietro Caruso, dall’associazione culturale Spazi Indecisi e dallo storico Gabriele Zelli che, a partire da luoghi diversi della città, convergono alle 12 al podere confiscato. A piedi o in bicicletta, il filo rosso che collega le tre visite guidate è quello di esplorare il concetto di legalità e bene comune nel nostro territorio attraverso la visita a luoghi di criminalità, socialità e agricoltura  (prenotazione obbligatoria al 320/2787112 - Sms o Whatsapp).

Alle 12:30, il pranzo è scandito da due appuntamenti curati dalla Condotta Slow Food di Forlì: “Siamo tutti nello stesso brodo?” prevede la preparazione collettiva di una grande zuppa, gratuita per tutti i partecipanti. Al costo di 8 euro invece è possibile prenotare il proprio posto al pranzo sociale organizzato insieme all’Osteria Don Abbondio (prenotazioni al 366/4444131). Dalle 14.30 per tutta la famiglia il “Mini Bioblitz” organizzato da Viaterrea è l’occasione giusta in cui esperti naturalisti e cittadini insieme possono mappare ogni forma di vita presente nel podere per giocare con la biodiversità ed esplorare quest’isola di verde in piena città.

La giornata continua alle 15:30 con “Ti raccontiamo il podere”, un momento informativo animato per scoprire le varie anime del podere e i lavori in corso passeggiando tra i sentieri. Alle 17 gli interventi istituzionali di Davide Drei, sindaco di Forlì e di Raul Mosconi, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Forlì. A seguire, Laura Giorgi, vicepresidente Regionale di Slow Food Emilia Romagna presentano la collaborazione tra Slow Food e Libera Terra sui terreni confiscati in regione. In conclusione, alle 18, concerto all’argine di Giulio Cantore e Almadira: voce, chitarra, percussioni e flauti per un anteprima esclusiva del nuovo disco “Talea”,  in uscita il prossimo 30 ottobre. Nel podere non ci sono fonti di energia elettrica: da qui il titolo “Alla luce del sole”. Chi rimane a godersi il concerto fino al tramonto porti con sé una torcia elettrica.
 
ORTI SOCIALI E EDUCAZIONE ALLA LEGALITÀ: TUTTE LE INIZIATIVE IN CORSO AL PODERE CONFISCATO - Il progetto di riqualifica del podere prevede numerose attività che hanno coinvolto ulteriori soggetti oltre alla cooperativa For.B e, in particolare, la condotta di Slow Food di Forlì e la Caritas Diocesana stanno coordinando la costruzione di orti sociali per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, generando legami sociali inediti e diffondendo competenze e conoscenze sull’agricoltura sostenibile.

La Cooperativa Casa del Cuculo sta al contempo lavorando per la creazione di un polo di educazione alla legalità che possa interloquire con i soggetti istituzionali e associativi che in Romagna svolgono lavoro di ricerca e divulgazione sul tema della presenza di organizzazioni criminali, ma anche sui temi collegati della cittadinanza attiva e del rispetto della biodiversità. Il progetto gode di una stretta collaborazione con l’Osservatorio sulla legalità del Comune di Forlì e dell’Università di Bologna e nasce grazie alla partecipazione di una trentina di associazioni ed enti locali che sul territorio si occupano di legalità, educazione e linguaggi creativi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Punta un euro su un gratta e vinci e non crede ai propri occhi: il "Sette e mezzo" è fortunato

  • Nel weekend tornano freddo e neve, ecco dove sono attesi i fiocchi. Ma l'inverno non decollerà

  • E' confermato il ritorno della neve, ecco dove sono attesi i fiocchi bianchi: allerta "gialla"

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Forlì e Rimini

Torna su
ForlìToday è in caricamento