Spazio al cinema in lingua originale con "Sorry we missed you"

Il cinema in lingua originale torna sul grande schermo della Sala San Luigi di Forlì da sabato 15 a lunedì 17 febbraio.

Il film prescelto per l'appuntamento di febbraio è "Sorry we missed you" ultimo capolavoro di Ken Loach che narra la storia di Ricky, Abby e i loro due figli, l'undicenne Liza Jane e il liceale Sebastian. Ricky è stato occupato in diversi mestieri mentre Abby fa assistenza domiciliare a persone anziane e disabili. Nonostante lavorino duro entrambi si rendono conto che non potranno mai avere una casa di loro proprietà. Giunge allora quella che Ricky vede come l'occasione per realizzare i sogni familiari. Se Abby vende la sua auto sarà possibile acquistare un furgone che permetta a lui di diventare un trasportatore freelance con un sensibile incremento nei guadagni. Non tutto però è come sembra. Un film partecipe e accurato che ci impone il confronto con la realtà dei precari, dei più deboli e dei nuovi schiavi.

Ecco il programma delle proiezioni:
-Sabato 15/02/2020 ore 21.00 in italiano
-Domenica 16/02/2020 ore 18.15 e 21.00 in italiano
-Lunedì 17/02/2020 ore 21.00 in lingua originale con sottotitoli in italiano
Per la serata del 17/02 sarà possibile usufruire del pacchetto FILM + BIRRA ad € 5,50.

Biglietti per tutte le sere: Intero € 5,50 - Ridotto € 4,50 - Universitario € 3,00

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • Sfilata, musica e spettacoli acrobatici con il Carnevale in piazza

    • Gratis
    • 7 marzo 2020
    • Piazza Saffi
  • Le star del basket a Forlì: arriva l'incredibile show degli Harlem Globetrotters

    • 12 marzo 2020
    • PalaGalassi
  • Si corre contro la violenza, a Forlì arriva la StraWoman

    • 8 marzo 2020
    • Piazza Saffi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento