Cinema Saffi, rassegna sui nuovi talenti del cinema italiano

Parte il 21 novembre al Cinema Saffi una rassegna sui nuovi autori del cinema italiano. "Quest'anno - spiegano gli organizzatori - vogliamo proporre le opere, a nostro parere, piu significative che il panorama cinematografico italiano ha iniziato a proporci nella la stagione cinematografica 2017/18.
 Abbiamo scelto tre film che non sono mai usciti nella nostra città, e che, a nostro parere, sono di grande interesse,e che rappresentano un grande sforzo autoriale e un grande sforzo delle rispettive Case di Distrbuzione che hanno voluto farceli conoscere. Naturalmente, secondo noi, questi autori  rappresentano a pieno titolo la nuova generazione di registi  del cinema italiano"

I film in programma:

L'ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre      (21 novembre 2017)

Corrado è un alto funzionario del Ministero degli Interni italiano specializzato in missioni internazionali contro l'immigrazione irregolare. Il Governo italiano lo sceglie per affrontare una delle spine nel fianco delle frontiere europee: i viaggi illegali dalla Libia verso l'Italia. La missione di Corrado è molto complessa, la Libia post-Gheddafi è attraversata da profonde tensioni interne e mettere insieme la realtà libica con gli interessi italiani ed europei sembra impossibile. Corrado, insieme a colleghi italiani e francesi, si muove tra stanze del potere, porti e centri di detenzione per migranti. La sua tensione è alta, ma lo diventa ancor di più quando infrange una delle principali regole di autodifesa di chi lavora al contrasto dell'immigrazione, mai conoscere nessun migrante, considerarli solo numeri. Corrado, invece, incontra Swada, una donna somala che sta cercando di scappare dalla detenzione libica e di attraversare il mare per raggiungere il marito in Europa. Come tenere insieme la legge di Stato e l'istinto umano di aiutare qualcuno in difficoltà? Corrado prova a cercare una risposta nella sua vita privata, ma la sua crisi diventa sempre più intensa e si insinua pericolosa nell'ordine delle cose.

EASY-UN VIAGGIO FACILE FACILE di Andrea Mgnani         (28 novembre 2017)

Isidoro, da tutti conosciuto come Easy, è solo, con molti chili di troppo e depresso. La sua carriera di giovane pilota di go-kart è stata interrotta quando ha iniziato a prendere peso tanto da non riuscire più ad entrare nell'abitacolo della macchina. E adesso eccolo qui: è tornato a vivere con la madre, dorme nella stessa cameretta di quand'era bambino e passa la giornata davanti alla Playstation, mangiando cibo dietetico. Un giorno, il fratell