Alla biblioteca Saffi il grande film "Ladri di Biciclette"

  • Dove
    biblioteca saffi
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 11/12/2015 al 11/12/2015
    20:45
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Venerdì alle ore 20.45, la Biblioteca “Saffi”, per la rassegna cinematografica “Italia da (ri)vedere”, presenta il film “Ladri di biciclette” di Vittorio De Sica (1948).

Commenta Andrea Panzavolta. Il celebre film di De Sica è considerato un classico del cinema di tutti i tempi ed uno dei grandi capolavori del neorealismo cinematografico italiano. Andrea Panzavolta dopo gli studi classici si laurea in giurisprudenza all’Università di Bologna. Allievo di Umberto Curi, è giornalista pubblicista, collaboratore di riviste di filosofia e critica letteraria, nonché autore di testi teatrali e libretti d'opera. I suoi principali interessi di studio sono la letteratura, la musica, il cinema e il teatro. Al rapporto tra cinema, filosofia e letteratura e alla storia della musica ha dedicato tre volumi. La proiezione si terrà presso la Biblioteca “Saffi” Corso Repubblica 78. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni tel.: 0543.712601/712608 ; biblioteca-saffi@comune.forli.fc.it .

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • Ritorna il cineforum con il film "Caina"

    • solo oggi
    • 19 febbraio 2020
    • Sala San Luigi

I più visti

  • Samantha Cristoforetti racconta a Forlì il suo viaggio nello spazio

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 febbraio 2020
    • Teatro Diego Fabbri
  • "Ulisse. L'arte e il mito", un grande viaggio nella storia dell'umanità

    • dal 15 febbraio al 21 giugno 2020
    • Musei San Domenico
  • Sfilata, musica e spettacoli acrobatici con il Carnevale in piazza

    • Gratis
    • 7 marzo 2020
    • Piazza Saffi
  • Il Carnevale arriva nei quartieri: spazio a carri mascherati, musica e merende

    • Gratis
    • dal 22 al 23 febbraio 2020
    • sedi varie - vedi programma
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento