Alla Fabbrica delle Candele il documentario "Aicha è tornata"

Mercoledì, alle 20.30, arriva alla Fabbrica delle Candele di piazzetta Corbizzi, a Forlì, il documentario protagonista di molti festival nazionali e internazionali: “Aicha è tornata”

Mercoledì, alle 20.30, arriva alla Fabbrica delle Candele di piazzetta Corbizzi, a Forlì, il documentario protagonista di molti festival nazionali e internazionali: “Aicha è tornata” di Lisa Tormena, Juan Martin Baiggoria e Gaia Vianello. Il documentario racconta le migrazioni di ritorno nelle province di Khouribga, Beni Mellal e Fkih Ben Salah, il cosiddetto "triangolo della morte", principale bacino d’emigrazione dal Marocco verso il Sud dell’Europa, descrivendo le problematiche legate a questo fenomeno da un punto di vista di genere e concentrandosi sulle storie femminili.

La trama narra le vicende di sei donne marocchine, tornate nella loro terra d’origine dopo essere emigrate e aver vissuto in Europa, e mette in evidenza i diversi motivi che le hanno spinte a emigrare, le differenti ragioni che le hanno portate di nuovo in Marocco e soprattutto le difficoltà del ritorno. Storie spesso drammatiche di donne che, tornate nel paese d'origine (dove il ritorno è spesso considerato un fallimento o visto con sospetto), si ritrovano straniere nella propria nazione, soprattutto quelle delle generazioni più giovani.

La serata, patrocinata dall'Assessorato alle Politiche giovanili, dall'Assessorato alle Pari Opportunità e dall'Assessorato alle Politiche di Welfare di Forlì, e sostenuta da Udi (Unione donne d'Italia) e dal Tavolo permanente delle associazioni contro la violenza alle donne, vedrà la partecipazione, oltre che degli autori del documentario e di Tiziana Dal Pra (presidente dell'Associazione Trama di Terre), di Valentina Ravaioli, Assessora alle Politiche Giovanili, di Maria Maltoni, Assessora alle Pari Opportunità, e di Davide Drei, Assessore alle Politiche di Welfare.