La giovane cantante di Galeata Arianna Ulivi torna a Malta per il Jesc

A due anni di distanza, la giovane cantante di Galeata, Arianna Ulivi, è volata a Malta per l’edizione 2016 del Junior Eurovsion Song Contest.

A due anni di distanza, la giovane cantante di Galeata, Arianna Ulivi, è volata a Malta per l’edizione 2016 del Junior Eurovsion Song Contest. Proprio l’isola si è aggiudicata la vittoria del contest canoro internazionale l’anno scorso a Sofia in Bulgaria e, pertanto, ospita questa edizione. Arianna conosce bene questo format perche’ nel 2014 vi ha partecipato con il gruppo delle The Peppermints.

Quest’anno e’ stata invitata da diversi web tv internazionali ed e’ presente nella Press Room. Inoltre è ospite in Wiwiblogs Party presso Hard Rock Cafe e in Ogae Events presso Tigullio S.Jualian

“Sono super emozionata - ha detto Arianna - di essere tornata a Malta al Jesc. Questo Contest è speciale, incontro persone di tutto il mondo con le quali mantengo contatti sui social durante l’anno. E’ fantastico. Qui mi dimentico di parlare italiano ma parlo solo inglese, ed è una grande opportunità per me che frequento il Liceo linguistico di Forli”.
 
Lo spettacolo sara’ trasmesso su RAI GULP, canale 42 del dt , domenica 20 novembre alle 16.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rivoluzione nel trasporto pubblico: due linee di bus tornano in piazza Saffi

  • Cronaca

    "Mercoledì del Cuore", nuove misure di sicurezza: stop a bevande in lattine e bottiglie di vetro

  • Cronaca

    Dalle offerte sul web partono le indagini: stanato falso fisioterapista

  • Cronaca

    Zona industriale, raid dei ladri nella notte: aziende nel mirino

I più letti della settimana

  • Un weekend dagli infiniti sapori: Festa Artusiana e Sagra della Fiorentina nel menù

  • Festa Artusiana, l’universo vegetariano e vegano protagonisti nella quarta serata

  • Torna il cinema sotto le stelle a Meldola e Civitella: i film in programma

Torna su
ForlìToday è in caricamento