Terra del Sole compie 450 anni: al via le celebrazioni

  • Dove
    centro storico
    Indirizzo non disponibile
    Castrocaro Terme e Terra del Sole
  • Quando
    Dal 05/12/2014 al 08/12/2014
    vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Solo una città di nuova fondazione può vantare un preciso atto di nascita: è questo il caso di Terra del Sole. In una memoria olografa del Capitano di Castrocaro Corbizio II Corbizi si legge: “Ricordo come alli 8 di decembre 1564 si cominciò a fabbricare la nova Terra del Sole con processione e messa solenne in detto loco sendo Comissario Geri Resaliti". “Alli 8 di Decembre” del 1564, giorno dell'Immacolata Concezione, nel territorio “ultimo” delle  Terre  Medicee , ebbe luogo la cerimonia di fondazione della città-fortezza di Terra del Sole , voluta da Cosimo I de’Medici a baluardo difensivo e nuovo capoluogo della Provincia della Romagna Fiorentina. Dall’antica Pieve di Santa Reparata,  dopo una messa solenne,  partì una processione che culminò nell’atto di posa e benedizione della prima pietra , dalle mani  di Antonio Giannotti da Montagnana, vescovo di Forlì, alla presenza di "molto popolo".

Un importante rituale liturgico venne celebrato con lo scopo di accompagnare e benedire la fondazione della città fortezza di Terra del Sole: sarebbe sorta in un luogo che per natura pareva ostile ad un insediamento urbano - qui il fiume Montone creava frequenti alluvioni -  e di difficile gestione amministrativa - qui vigevano le legge del banditismo e del brigantaggio. Frutto di quell'Umanesimo che mise l'uomo al centro dell'universo, Terra del Sole rappresenta un raro tentativo di realizzare la "città ideale" vagheggiata dagli uomini del Rinascimento.
Una "Città Ideale" fortificata, che dal Sole prende il nome e la potenza, un microcosmo rispecchiante la perfezione e l'armonia del macrocosmo, un’ invenzione spaziale all’avanguardia per il suo tempo, concepita e progettata dai migliori ingegni dell’ epoca.  

Terra del Sole sarà sede del Commissario Granducale dal 1579, anno della sua inaugurazione, fino al 1784, quando, sotto i Granduchi di Lorena, la Provincia della Romagna Fiorentina - di cui Terra del Sole era capoluogo amministrativo, giudiziario, militare e religioso- sarà abolita. Poi nel 1923 Benito Mussolini, Duce del Fascismo, volendo annettere alla sua provincia natale il Tevere, fiume sacro ai destini di Roma, incluse nella Provincia di Forlì quel lembo di terre di confine che prendono il nome di Romagna Toscana. Quattrocentocinquant’anni dopo, le celebrazioni di questo importante anniversario si dipaneranno da venerdì fino alla serata di lunedì dell'Immacolata.

Lunedì la cittadella resterà interamente chiusa al traffico per tutta la giornata. Per chi volesse partecipare ai festeggiamenti sarà disponibile da e per Castrocaro un servizio navetta ogni mezz'ora circa, la navetta partirà davanti alla galleria delle Terme, farà sosta nel parcheggio del Cimitero e si fermerà alla pesa.

A seguire tutto il programma:

Venerdì 5 Dicembre, TERRA DEL SOLE
Ore 11.30 Terra del Sole : Sala del Tribunale di Palazzo Pretorio: Firma del Protocollo di intenti fra l’IBC e il Comune di Castrocaro Terme unitamente ai Comuni della Romagna Toscana per il rilancio storico culturale di questo territorio.

Ore 21 Terra del Sole: Sala del Commissario Granducale di Palazzo Pretorio:  Presentazione del libro “ TERRA DEL SOLE Guida alla città fortezza Medicea”  a cura di Marco Viroli e Gabriele Zelli.

Sabato 6 Dicembre , FORTEZZA DI CASTROCARO :
Fortezza di Castrocaro, Via Fortezza 2, Castrocaro Terme:
Ore 16,30 “Alla Corte dei Medici” : visita guidata al museo storico-archeologico e alla mostra  “Medici Medici Medici” con dipinti, arredi, maioliche, medaglie dalla Signoria al Granducato.
Ore 19,00  “Plada alba et carne de porco, cacio pecorino et vino rubeo”
Ore 20,30 “Ecco la primavera che il cor fa rallegrare” – concerto di