Festa del Falò: a Rocca San Casciano torna la sfida spettacolo

La Festa del Falò conferma l'appuntamento annuale di metà primavera: il 21 e 22 aprile a Rocca San Casciano si tiene uno degli eventi più partecipati dell'anno in tutta la Romagna.

La formula è quella classica, che tante soddisfazioni - e presenze - ha portato negli anni scorsi e continua a portare nel piccolo paese della Val Montone. I due rioni Borgo e Mercato daranno fuoco ai grandi pagliai sulle rive del fiume, costituiti principalmente da rovi e sterpaglie che vengono allestiti nel corso della settimana precedente l'evento.

Sabato 21 aprile si parte dalle 11 con l'apertura degli stand gastronomici e spettacoli fino a sera. Dalle 19 concerto dei Banda Larga.

Già dal tardo pomeriggio cominciano a radunarsi gli incaricati all'accensione dei due Rioni che studiano le ultime strategie per ottenere la migliore accensione, quindi si passa alla copertura del pagliaio con della paglia che servirà a favorire l'accensione, infatti è vietato utilizzare, oltre alla paglia, qualsiasi prodotto chimico o naturale che possa accelerare l'accensione, un'equipe di tecnici con sofisticati strumenti analizza i due pagliai per verificarne l'idoneità, sono sempre momenti di alta tensione fra i due rioni, tensione che salirà sempre di più fino all'accensione.

Dopo "l'operazione paglia" si passa alla preparazione finale delle torce - che verranno benedette alle 17 nella chiesa di Santa Maria delle Lacrime - distribuite agli "accenditori" ed ogni rione segue le proprie strategie.

Lo spettacolo entra nel vivo con il suono delle campane a festa che accompagna l'arrivo nell'argine del fiume dei due giovani tedofori con portano le fiaccole benedette: la tradizione vuole infatti che i falò siano dedicati a San Giuseppe affinché favorisca una buona annata per il raccolto o per sciogliere dei “voti” e chiedere “grazie”. Alle 21:30 l'accensione dei grandi pagliai

Una volta concluse le accensioni, la festa entrerà nel vivo con lo spettacolo pirotecnico sopra l'alveo del fiume e la sfilata dei due carri - quest'anno a tema "Coming soon" - a simboleggiare le due fazioni contrapposte: alle 22:45 toccherà al Mercato e un'ora più tardi sarà la volta del Borgo. Dall'una di notte, spazio al dj set di Jurymaru che trasformerà la piazza di Rocca San Casciao in ua grande discoteca.

Sarà attivo un servizio navetta da Forlì a Rocca San Casciano. Si svolgerà un contest fotografico a premi in collaborazione con Postcards Forlì e sarà possibile usufruire di speciali promozioni per tutti i possessori del biglietto di ingresso.

Domenica 22, quindi stand aperti a pranzo e doppia sfilata dalle 16:30.

In caso di maltempo o condizioni avverse, la manifestazione potrà essere rinviata.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Torna in grande la Segavecchia: cortei, carri e dolci per la tradizionale festa

    • Gratis
    • dal 24 al 31 marzo 2019
    • centro storico
  • Lotta contro il tumore, il sogno di Cristina diventa realtà: Zumbathon per lo Ior con un super ospite

    • 24 marzo 2019
    • Palazzetto dello Sport Palavending
  • Cercano casa: sfilano in canile i "burloni" a quattro zampe

    • solo domani
    • Gratis
    • 23 marzo 2019
    • canile

I più visti

  • Torna in grande la Segavecchia: cortei, carri e dolci per la tradizionale festa

    • Gratis
    • dal 24 al 31 marzo 2019
    • centro storico
  • "Ottocento", un grande viaggio nell'arte italiana tra Hayez e Segantini

    • dal 9 febbraio al 16 giugno 2019
    • Musei di San Domenico
  • Birra, musica e moto al Biker Fest

    • solo domani
    • Gratis
    • 22 marzo 2019
    • Wild Horse Irish Pub
  • Luoghi sconosciuti e spazi spesso "segreti": il Fai apre gli scrigni del Forlivese

    • dal 23 al 24 marzo 2019
    • sedi varie - vedi programma
Torna su
ForlìToday è in caricamento