Intrecci tra video, performance, musica e installazioni: al via l'Ibrida Festival

La quarta edizione si apre con una video installazione della forlivese Patrizia Giambi, un tributo al genio di Bruno Munari, un’esperienza di realtà virtuale e tanto, tanto altro.

Partenza alla grande, per la quarta edizione di Ibrida - Festival delle Arti Intermediali, manifestazione di respiro internazionale in programma questo weekend a Forlì. Venerdì, dalle ore 20 alle 24, la Fabbrica delle Candele (piazzetta Corbizzi, 9) accoglierà un ricco e diversificato programma che, in pieno spirito del Festival, intreccerà video, performance, musica e installazioni.

Oltre a cicli di proiezioni di sicuro interesse (Video performance a cura di Vertov Project, Post Internet (video) Art  - Video arte italiana a cura di Piero Deggiovanni e una selezione a cura di Strangloscope, Festival brasiliano di videoarte), la prima giornata di Ibrida Festival accoglierà la video installazione Guardarsi attorno dell’artista forlivese Patrizia Giambi, composta da sette opere da lei realizzate nel corso degli ultimi quindici anni, e Boy, inusuale esperienza di realtà virtuale proposta da Igor Imhoff.

Alle ore 21.30 è in programma la performance live Skin Tones di Francesca Fini, nella quale "la pelle dell'artista, esplorata da un microscopio digitale, mostra dettagli che sembrano mappe di pianeti sconosciuti: una varietà infinita di colori, texture e forme, schemi e imperfezioni", mentre alle ore 22 sarà presentata Parres Trilogy di Melanie Smith, artista inglese le cui opere sono state sposte nei maggiori musei e gallerie del mondo, come la Tate Modern di Londra, la Biennale d’Arte di Venezia e il Museo di Arte Contemporanea di Barcellona.

La prima giornata di Ibrida Festival 2019 si chiuderà, alle ore 22.30, con il visual concert Opera Riparata. Tributo a Bruno Munari del collettivo artistico Okapi: "È un progetto di decomposizione e ricomposizione dell'opera lirica pensato da Bruno Munari e mai realizzato. L'elettronica è la soluzione. Quaranta remix delle più famose arie dell'opera lirica in un frenetico viaggio live di suoni e immagini".Ingresso unico 8 euro.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • "Ripuliva" i soldi delle fatture false in una sala giochi: riciclaggio sull'asse Faenza-Forlì, sequestro da un milione di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento