I "Costruttori di sogni" spiegano il mondo dell'animazione a Forlì

Tre incontri e un'esposizione per raccontare i segreti e le curiosità del cinema d’animazione al Palazzo del Monte di Pietà

Si tiene sabato 10 novembre, alle 11.00 l'inaugurazione della mostra "Costruttori di sogni" al Palazzo del Monte di Pietà a Forlì.

L'esposizione rappresenta un viaggio dietro alle immagini, la scoperta del lavoro celato dal singolo fotogramma destinato a scivolare davanti ai nostri occhi.

All'interno dell'esposizione sono previsti anche tre incontri speciali. Il primo si svolge domenica 18 novembre: a Donato Sansone (1974) sarà dedicata una retrospettiva che ripercorrerà, alla presenza dell’autore, la carriera d’uno dei più importanti e premiati autori dell’animazione sperimentale internazionale.
Il secondo appuntamento, giovedì 22 novembre, è un omaggio a Magda Guidi, Guidi, con la proposizione di alcune delle sue ultime opere.
Infine martedì 4 dicembre si va con David Laverdure, 3D senior animator e professore di animazione presso le scuole Les Gobelins e Creative Seeds, a scoprire i retroscena della fabbricazione di un film d’animazione in studio.

Se il cinema d’animazione non fosse esistito, gli artisti l’avrebbero inventato. Perché, più d’ogni altra “forma” cinematografica, l’animazione nasce da un impulso irrazionale e irredimibile dei suoi realizzatori: dare vita ai propri sogni e alle proprie fantasie liberandole dai vincoli della materia. Più che per definire una tecnica cinematografica – la successione di elaborate immagini statiche sviluppate singolarmente e poi proiettate in giustapposizione tra loro, creando l’illusione del movimento – viene da chiedersi se questo sostantivo, animazione, non possa forse significare “azione dell’anima”: l’agire dell’anima.
Fare cinema d’animazione è un viaggio dentro sé stessi, una sfida con i propri limiti. E allora cos’è l’animazione se non l’azione conseguente a un moto dell’anima? Un istinto insopprimibile e irrazionale che fa compiere all’artista una fatica sconfinata per giungere a qualche minuto di visione.

La mostra rimane aperta - ad ingresso libero - da sabato 10 novembre a sabato 8 dicembre, dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19 e nei weekend dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Chiuso i lunedì.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    CavaRei, inaugurato il nuovo centro residenziale: "Si apre un cerchio all'accoglienza"

  • Politica

    Elezioni, i Verdi inaugurano la sede. E chiedono a Calderoni 120mila alberi

  • Politica

    Elezioni, il sindaco uscente Davide Drei a sostegno di Calderoni

  • Sport

    Unieuro 2.015, le prime parole del gaucho Nicola: "E' una grande sfida"

I più letti della settimana

  • "A ne sò": la risposta simpatica di Filippo conquista Flavio Insinna e gli studi de "L'Eredità"

  • Smantellato un giro di prostituzione cinese da 20mila euro al mese, i soldi arrivavano ad Hong Kong

  • Violento tamponamento sulla Bidentina, due feriti: interviene anche l'elimedica

  • Rocambolesco schianto alle porte di Meldola: un'auto si ribalta, l'altra finisce nel fosso

  • "Piedoni" dell'acceleratore sull'attenti: stanno per fare il loro debutto i Velo Ok di ultima generazione

  • Furti nelle abitazioni, le indagini portano in un covo: trovata refurtiva per 38mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento