Le veglie della Roccaccia al teatro dei Sozofili

Dopo il primo spettacolo "Dì la tua" ovvero il Trebbo poetico della valle del Tramazzo, il regista Antonio Spino inaugura il tema della memoria sul palco del Teatro dei Sozofili. Lo fa intervistando quattro protagonisti della scena locale, con racconti, brevi filmati, aneddoti e fotografie d'epoca. Il barista esperto di motociclismo, il pioniere del pronto soccorso, il musicista per karma, la figlia d'arte che diventa artista per destino naturale e ribellione culturale, saranno i primi attori di questo progetto, nella prima tappa emozionante, coinvolgente, di un lungo percorso collettivo che si snoda attraverso sentieri talvolta inconsueti, ma comunitari e quindi immediatamente riconoscibili.

La serata avrà luogo al Teatro dei Sozofili (Piazzale Enrico Berlinguer 23 Modigliana). Entrata a "offerta libera".

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Armati mio cuore", la Resistenza a teatro

    • solo oggi
    • Gratis
    • 24 marzo 2019
    • Teatro Diego Fabbri
  • Lello Arena porta a Teatro i "Parenti serpenti"

    • 2 aprile 2019
    • Teatro Dragoni
  • Ancora in scena l'antico balletto "La Fille mal gardee"

    • dal 23 al 24 marzo 2019
    • Teatro Comunale di Dovadola

I più visti

  • Torna in grande la Segavecchia: cortei, carri e dolci per la tradizionale festa

    • Gratis
    • dal 24 al 31 marzo 2019
    • centro storico
  • Lotta contro il tumore, il sogno di Cristina diventa realtà: Zumbathon per lo Ior con un super ospite

    • solo oggi
    • 24 marzo 2019
    • Palazzetto dello Sport Palavending
  • "Ottocento", un grande viaggio nell'arte italiana tra Hayez e Segantini

    • dal 9 febbraio al 16 giugno 2019
    • Musei di San Domenico
  • Luoghi sconosciuti e spazi spesso "segreti": il Fai apre gli scrigni del Forlivese

    • dal 23 al 24 marzo 2019
    • sedi varie - vedi programma
Torna su
ForlìToday è in caricamento