Connubio culturale tra Forlì e Cesena: due mostre dedicate alla Madonna del Fuoco

Al di là dei campanilismi, un grande connubio culturale – artistico tra Forlì e Cesena si sta realizzando. Ad “Arte al Monte” nel Palazzo del Monte di Pietà, in corso Garibaldi 37 a Forlì, sarà possibile ammirare due mostre dal titolo “Ex Voto Contemporanei” relativi all'Abbazia di Santa Maria del Monte di Cesena e “Realtà e sentimento” dipinti aventi per oggetto il convento mariano e  il suo rapporto con l'ambiente. Le due mostre sono dedicate al culto della Madonna del Fuoco che si celebra il quattro febbraio nella città di Forlì.

"Due città importanti e ricche di storia - continua Paolo Rambelli, dell'area relazioni ed eventi del Monte di Pietà - che trovano un momento di unione nell'aspetto culturale. Quello che andiamo a realizzare e mostrare ai forlivesi è un diverso momento di approcciarsi all'arte al di fuori di sterili campanilismi”. "Sono fermamente convinto - afferma Christian Castorri, assessore alla cultura del comune di Cesena - che è necessario mantenere vivo un rapporto con le altre città, in modo da dare alla cultura romagnola un respiro più ampio di quanto realizzato fin'ora". "All'inizio della mostra - conclude Luciano Almerigi - saranno presenti dei pannelli che illustreranno la Basilica e la sua grande ricchezza in tavolette ex voto".

Le mostre

La prima mostra “Ex Voti Contemporanei” raccoglie le opere di circa una trentina di autori dell'area romagnola, pittori e scultori, che hanno rappresentato graficamente un loro personale ringraziamento alla Madonna del Monte per una grazia ricevuta con la motivazione  presente accanto all'opera e riportata nel ricco catalogo. L'altra esposizione, “Realtà e Sentimento”, intende dimostrare come la presenza del Monastero possa rendere più ricca la fede e identificarsi con il territorio circostante. “Ad Christi matrem Caesenates currite gentes – dice l'esperta d'arte forlivese Flavia Bugani – è scritto su un capitello all'interno del chiostro piccolo dell'abbazia. Questo è una testimonianza dell'affetto dei cittadini per la Madonna del Monte. Con queste due esposizioni vogliamo stabilire un ponte fra le città, un ponte culturale che arricchirà tutti”.

La grande esposizione, realizzata grazie alla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, sarà può essere visitata dal 26 gennaio, a ingresso libero, fino al 17 febbraio con questi orari: da martedì a venerdì dalle 16 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio dalle 16 alle 18. La rappresentazione artistica è stata curata dalla critica ed esperta d'arte forlivese Flavia Burganti e dall'Associazione Amici del Monte. Le due esposizioni hanno per oggetto il culto mariano dell'Abbazia cesenate che da sempre ha assunto i contorni di un luogo di fede che ha travalicato gli angusti confini di una città per allargarsi alle altre della Romagna e al mondo grazie anche ad una collezione di ex voto, dal 1400 ad oggi, praticamente unica e irripetibile che già ha avuto l'interessamento dell'Unesco per iniziare il percorso di designazione come “Memoria del Mondo” al pari della Biblioteca Malatestiana cesenate.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Ottocento", un grande viaggio nell'arte italiana tra Hayez e Segantini

    • dal 9 febbraio al 16 giugno 2019
    • Musei di San Domenico
  • Arte e gioia di vivere, il ricordo di Enzo Bellini a Palazzo Romagnoli

    • Gratis
    • dal 14 dicembre 2018 al 16 giugno 2019
    • Palazzo Romagnoli
  • Con Andrea Mario Bert partono le mostre collaterali a "Ottocento"

    • dal 9 febbraio al 9 marzo 2019
    • vetrina della Camera di Commercio della Romagna

I più visti

  • Torna in grande la Segavecchia: cortei, carri e dolci per la tradizionale festa

    • Gratis
    • dal 24 al 31 marzo 2019
    • centro storico
  • Carri, maschere e dolci: il Gran Carnevale Insieme invade la città

    • solo domani
    • Gratis
    • 23 febbraio 2019
    • dal parcheggio Villa Romiti
  • "Ottocento", un grande viaggio nell'arte italiana tra Hayez e Segantini

    • dal 9 febbraio al 16 giugno 2019
    • Musei di San Domenico
  • Spettacoli medievali e vin brulè attorno al fuoco per i "Lom a Merz"

    • 3 marzo 2019
    • Fortezza di Castrocaro
Torna su
ForlìToday è in caricamento