Donazione di un cane guida: moda e solidarietà sfileranno insieme al Teatro Dragoni di Meldola

"Moda e solidarietà" è il titolo della manifestazione a carattere benefico che il Lions Club Forlì Host, in collaborazione con il Leo Club e il Comune di Meldola, organizza per raccogliere fondi da destinare alla donazione di un cane guida per non vedenti. L'evento, che si svolgerà domenica, alle ore 18, al Teatro Dragoni di Meldola, sarà presentato da Francesca Galletti e Andrea Bassi e vedrà la partecipazione di negozi di abbigliamento per uomo, donna e bambino: Le Occasioni dell'Impronta di Terra del Sole, Cristina Pellicceria di Meldola, l'Atelier CarmenSì, la Gioielleria Il Brillante e l'Ottica Gallery di Forlì. Nell'occasione la Profumeria Pinalli di Forlì offrirà un omaggio a tutti gli intervenuti e l'addobbo floreale del teatro sarà curato dalla Fioreria L'Oasi di Forlì.

A indossare i capi di vestiario della collezione primavera-estate saranno giovani modelle e modelli insieme a soci e socie del Leo e del Lions Club, che in molti casi si cimenteranno per la prima volta con una passerella. Durante lo spettacolo si svolgerà una dimostrazione di addestramento di un cane guida eseguita da un esperto della "Scuola cani guida Lions di Limbiate", un'eccellenza italiana, che recentemente ha avuto spazio anche su rubriche delle TV nazionali perché per chi non ha la possibilità di vedere il cane guida è sinonimo di sicurezza e di vita. La manifestazione, giunta alla settimana edizione, ha registrato un successo crescente nel corso degli anni per la qualità dei capi di vestiario di prestigiosi negozi del forlivese che sfileranno sotto  l'abilie regia di Annamaria Vincenzi Vicino, molto conosciuta nell'ambiente per aver organizzato numerose iniziative analoghe, che ambienterà la sfilata di quest'anno all'interno di uno spettacolo di grande attrattività organizzato sul palco dell'accogliente Teatro Dragoni.

Con questo nuovo appuntamento il Lions Club Forlì Host intende ribadire il proprio impegno nel campo della solidarietà così com'è sempre stato segno di distinzione fin dalla costituzione avvenuta 58 anni fa. In particolare i proventi delle precedenti sei sfilate, circa 30.000 euro, sono stati destinati, di volta in volta, nell'ordine: alla campagna per la cura della cecità nei paesi poveri da parte del Lions Club International (service che fece ottenere al sodalizio il riconoscimento di migliore Organizzazione Non Governativa da parte del Financial Times); alla costruzione di un centro di accoglienza a Cervia per madri e bambini abbandonati; all'acquisto di un mezzo per il trasporto di persone non autosufficienti per conto dell'Associazione Volontari per l'Ammalato di Forlì; al sostegno del Progetto Germoglio del Centro forlivese di Aiuto alla Vita; a favore di famiglie con disabili o in stato di difficoltà del nostro territorio; al