Riscatto anni di studio per la pensione: chi può richiederlo e come ottenerlo

Vediamo quali sono i requisiti per usufruire di questo servizio, che permette di valorizzare ai fini pensionistici gli anni dell'università

Tranquilli, nessuno è stato rapito: per riscatto del corso di laurea si intende, molto semplicemente, la possibilità di versare dei contributi, anche a posteriori, relativi agli anni in cui si studia all'università. Questi contributi entrano a far parte della cassa pensionistica, purché si sia in possesso di determinati requisiti – a partire, naturalmente, dal conseguimento del titolo di studio.

Vediamo quindi come procedere per usufruire di questo servizio, che permette di valorizzare ai fini pensionistici gli anni dell'università.

Riscatto della laurea: chi può chiederlo?

Tutti coloro che hanno conseguito il diploma di laurea o un titolo equiparato possono richiedere il riscatto del corso di laurea. Possono fare richiesta anche soggetti inoccupati al momento della domanda.

I titoli che è possibile riscattare:

  • i diplomi universitari, i cui corsi non siano stati di durata inferiore a due e superiore a tre anni;
  • i diplomi di laurea i cui corsi non siano stati di durata inferiore a quattro e superiore a sei anni;
  • i diplomi di specializzazione conseguiti successivamente alla laurea e al termine di un corso di durata non inferiore a due anni;
  • i dottorati di ricerca i cui corsi sono regolati da specifiche disposizioni di legge;
  • i titoli accademici introdotti dal decreto 3 novembre 1999, n. 509 ovvero Laurea (L), al termine di un corso di durata triennale e Laurea Specialistica (LS), al termine di un corso di durata biennale propedeutico alla laurea.

Per quanto riguarda i diplomi rilasciati dagli Istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale, possono essere riscattati i nuovi corsi attivati a decorrere dall'anno accademico 2005/2006 e che danno luogo al conseguimento dei seguenti titoli di studio:

  • diploma accademico di primo livello;
  • diploma accademico di secondo livello;
  • diploma di specializzazione;
  • diploma accademico di formazione alla ricerca, equiparato al dottorato di ricerca universitario dall’articolo 3, comma 6, decreto del Presidente della Repubblica 8 luglio 2005, n. 212 (messaggio 14 giugno 2010, n. 15662).

Non danno possibilità di riscatto gli anni:

  • di iscrizione fuori corso;
  • già coperti da contribuzione obbligatoria o figurativa o da riscatto che sia non solo presso il fondo cui è diretta la domanda stessa, ma anche negli altri regimi previdenziali richiamati dall’articolo 2, comma 1, decreto legislativo 30 aprile 1997, n. 184 (Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti e gestioni speciali del Fondo stesso per i lavoratori autonomi e fondi sostitutivi ed esclusivi dell'Assicurazione Generale Obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti e gestione di cui all'articolo 2, comma 26, legge 8 agosto 1995, n. 335).

Dalla testa ai piedi fra le nuvole: come diventare assistente di volo

I requisiti per richiedere il riscatto di laurea

requisiti necessari per chiedere il riscatto di laurea sono:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • aver conseguito il diploma di laurea o titoli equiparati;
  • i periodi per i quali si chiede il riscatto non devono essere coperti da contribuzione obbligatoria o figurativa o da riscatto non solo presso il fondo cui è diretta la domanda stessa ma anche negli altri regimi previdenziali richiamati dall’articolo 2, comma 1, decreto legislativo 184/1997;
  • essere titolari di contribuzione (almeno un contributo obbligatorio) nell'ordinamento pensionistico in cui viene richiesto il riscatto, salvo quanto previsto dalla legge 24 dicembre 2007, n. 247 per le domande presentate a decorrere dal 1° gennaio 2008.

Per fare domanda è necessario collegarsi online al sito dell'INPS, dove sarà possibile reperire tutte le informazioni utili.

Mercato del lavoro: quali saranno le lauree più richieste nel 2020?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sistema regionale non si ferma: oltre 40mila le ore di e-learning già programmate dagli enti accreditati

Torna su
ForlìToday è in caricamento