Raccolta dei rifiuti in Italia, Forlì tra le migliori in Italia

L'Emilia Romagna si conferma al secondo posto in Italia per quantitativi di RAEE, con un +20,73% della raccolta nel 2016

L’Emilia Romagna si conferma al secondo posto in Italia per quantitativi di RAEE, con un +20,73% della raccolta nel 2016. E nella nostra regione la provincia di Forlì-Cesena è tra le eccellenze.  Secondo i dati del dossier sulla gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE), nel 2016 la Regione Emilia Romagna si riconferma in vetta tra le Regioni del Centro Italia per raccolta assoluta (28.619.901 kg) e raccolta pro capite (6,43 kg/ab). I dati emergono dal rapporto annuale 2016 sul sistema di ritiro e trattamento. Il rapporto presenta i dati di raccolta del Paese e analizza i risultati conseguiti nelle singole regioni italiane, tra cui l’Emilia Romagna.

Risultano in aumento del 3% anche i centri di conferimento, le strutture dove i cittadini possono conferire gratuitamente i propri RAEE. Sul territorio emiliano-romagnolo sono attivi 365 centri di raccolta comunali, di cui 324 aperti dalla distribuzione, e 41 altri centri. In media sono presenti 8 strutture ogni 100.000 abitanti, un dato leggermente superiore alla media nazionale di 7 centri/100.000 abitanti.

Nella classifica dei raggruppamenti in base ai quali vengono classificate le diverse tipologie di RAEE, R2 (Grandi Bianchi) si conferma il più raccolto con il 41% del totale, seguito da R1 (Freddo e Clima) con una percentuale del 22,6% e R3 (Tv e Monitor) con il 20,4%, mentre R4 (Piccoli Elettrodomestici) aumenta la quota raccolta di un ulteriore 1%, attestandosi al 15%. Analizzando i risultati delle singole province della Regione Emilia Romagna, Bologna è in prima posizione per quantitativi assoluti di RAEE con 9.055.307 kg, seguita da Modena con 3.824.351 kg. In tutte le altre province la raccolta si avvicina o supera i 2 milioni di RAEE, risultando piuttosto uniforme.

Si registrano dati in crescita su tutto il territorio regionale ad eccezione di Parma (-5,48%); da segnalare li significativo incremento percentuale della raccolta di Bologna (+44,56%) e Forlì-Cesena (+34,95%). Anche nell’analisi della raccolta pro capite spicca Bologna con 9 kg/ab., seguita da Piacenza e Forlì-Cesena con circa 7 kg/ab. Nel complesso tutte le province si avvicinano o superano il dato medio del Nord Italia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Piazza Saffi celebra il 73esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo

  • Cronaca

    Per 20 anni nel giogo di esorcismi e superstizione, si racconta: "Una forza devastante mi condizionava"

  • Cronaca

    Ztl, un automobilista su 5 entra abusivamente: presto scatteranno le multe

  • Cronaca

    La forlivese Madre Clelia Merloni sarà beata il 3 novembre

I più letti della settimana

  • Drammatico cappottamento in via Firenze: ragazza muore sul colpo

  • "Rischio di rimanere paralizzata per colpa di una zecca, si tenga sotto controllo il problema"

  • Tragedia a Forlimpopoli: si impicca nel terrazzo di casa e muore

  • Il dramma della giovane uccisa in un incidente, ancora da fissare i funerali

  • Fa un balzo sulla strada spaventata da una biscia e viene investita: bimba in gravi condizioni

  • Sbloccato l'ultimo pezzo di tangenziale, costa 75 milioni: come sarà

Torna su
ForlìToday è in caricamento