Alla Festa Artusiana in bici: ora si può con la nuova pista ciclabile

La Festa Artusiana è sempre più eco-sostenibile. In piena sintonia con il tema di quest'anno dedicato alla cucina sostenibile e al riuso degli alimenti

La Festa Artusiana è sempre più eco-sostenibile. In piena sintonia con il tema di quest’anno dedicato alla cucina sostenibile e al riuso degli alimenti. Grazie alla nuova pista ciclo-pedonale Forlì-Forlimpopoli, dotata di impianto di illuminazione pubblica a led, sarà possibile arrivare alla Festa in bicicletta, abbattendo la produzione di CO2, facendo del sano moto ed evitando il problema del parcheggio dell'auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei fine settimana del 25 e 26 Giugno e 1, 2, 3 Luglio dalle ore 19.00 alle ore 24.00 sarà disponibile un ampio parcheggio custodito per biciclette, in centro storico, presso i locali della Parrocchia di San Pietro in via Massi n. 15, gestito in collaborazione con la Caritas. Sarà possibile lasciare la bicicletta ad inizio serata e ritirarla con tutta comodità prima di tornare a casa. Gli orari di apertura vanno dalle ore 19 alle ore 24.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento