Ecobonus per sostituire i veicoli commerciali inquinanti, come fare per averlo

Due milioni di Euro di incentivi per la sostituzione di veicoli commerciali con mezzi a minor impatto ambientale. Sono i fondi stanziati dalla Regione Emilia-Romagna

Due milioni di Euro di incentivi per la sostituzione di veicoli commerciali con mezzi a minor impatto ambientale.  Sono i fondi stanziati dalla Regione Emilia-Romagna, provenienti dal Piano di Azione Ambientale, destinati all’acquisto di nuovi veicoli commerciali leggeri per il trasporto merci fino a 3,5 tonnellate da parte di imprese con sede legale o operativa in uno dei 30 Comuni della Regione soggetti alle limitazioni della circolazione previste dal Piano per la qualità dell’aria (Pair 2020) o, in alternativa, con sede in Emilia-Romagna e pass di accesso alla Zona a traffico limitato in uno del 30 Comuni interessati.


L'ecobonus è rivolto prioritariamente a micro imprese (fino a 10 dipendenti), piccole imprese (fino a 50 dipendenti) e ad aziende artigiane.  Gli incentivi, con obbligo di rottamazione, riguardano la sostituzione di veicoli commerciali categoria N1 alimentazione diesel da Euro 0 fino a Euro 3, con mezzi a minore impatto ambientale Euro 6 ad alimentazione mista benzina-gpl, benzina-metano, benzina-elettrico ed elettrici. Ogni azienda potrà ricevere un contributo, in conto capitale, pari a 2.500 euro per la sostituzione di un solo veicolo, in quanto è prevista la concessione di un unico contributo per ogni richiedente.