Meteo, dal Sahara in arrivo una nube di sabbia. E il cielo diventerà spettrale

Pasqua soleggiata, ma il Lunedì dell'Angelo vedrà un graduale peggioramento con le nuvole che tenderanno ad ingiallire il cielo per poi aprire entro sera i rubinetti

Pasqua soleggiata, ma il Lunedì dell'Angelo vedrà un graduale peggioramento con le nuvole che tenderanno ad ingiallire il cielo per poi aprire entro sera i rubinetti. La formazione di un vortice depressionario sull'Algeria determinerà una forte differenza di pressione che si manifesterà con un'intensificazione dei venti di Scirocco sul Bacino del Mediterrano. Tali "aspireranno" dal deserto del Sahara vaste quantità di pulviscolo sino in alta quota e verso l'Italia, che renderanno il cielo giallo. Lunedì sono attese iniziali condizioni di cielo coperto: entro sera piogge diffuse che interesseranno l'intero territorio della regione. Con le precipitazioni cadrà anche la sabbia sospesa in quota. Le temperature sono attese in generale aumento nei valori minimi compresi tra 10 e 14 gradi, in diminuzione nei valori massimi compresi tra i 17 gradi della costa e i 21 gradi dell'entroterra. I venti soffieranno deboli orientali, con rinforzi sulla costa e sul mare (che si presenterà mosso al mattino e molto mosso dal pomeriggio).

Quella di martedì si annuncia come una giornata grigia e in parte piovosa. Il cielo sarà coperto o molto nuvoloso, con precipitazioni diffuse che assumeranno maggiore intensità sul settore centro-occidentale. Dal pomeriggio, proseguendo fino alla serata, le piogge interesseranno prevalentemente il settore centro-occidentale, assumendo carattere irregolare nella pianura, continuo sui rilievi. Le temperature non subiranno particolari variazioni di rilievo. I venti soffieranno deboli-moderati dai quadranti orientali, con rinforzi sulla costa. Il mare sarà molto mosso.

I giorni a seguire proseguiranno all'insegna della spiccata variabilità. Informa il servizio meteorologico dell'Arpae: "L'approfondimento di una vasta onda depressionaria, dalle Isole Britanniche verso il Mediterraneo occidentale, determinerà il persistente afflusso di correnti umide ed instabili sull'Italia. Pertanto, l'intero periodo risulterà caratterizzato da spiccata variabilità, con cielo a tratti coperto o molto nuvoloso e con piogge per lo più a carattere irregolare. Le temperature subiranno un'iniziale diminuzione, per risalire poi dalla giornata di giovedì 25 aprile". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il maltempo rovina la festa del Campus Festival: salta lo spettacolo di Cevoli

  • Cronaca

    Il maltempo non rovina il primo meeting dei paleopatologi italiani

  • Sport

    A Marquez piace vincere facendo il vuoto. Dovizioso limita i danni col secondo posto

  • Politica

    Elezioni, candidati sindaci a confronto sui temi cari ai cattolici

I più letti della settimana

  • Tanta pioggia, il gigante della Romagna si è svegliato: "furiosa" tracimazione della diga di Ridracoli

  • Non si presenta al lavoro da giorni, la sorella dà l'allarme: trovato morto in casa

  • Piogge senza tregua, frane ed allagamenti. Il Montone supera la soglia rossa. Situazione critica al Ronco

  • Alluvione, lavori conclusi: sanato l'argine. Polemica sulle mancate casse di espansione

  • La disastrosa alluvione di Villafranca: centinaia di persone intrappolate, enormi danni

  • Maltempo, il Comune opta per le scuole aperte. Lezioni sospese solo in due frazioni

Torna su
ForlìToday è in caricamento