Forlivese nella morsa del freddo, è arrivata la neve. Colline imbiancate, fiocchi anche in città

L'attesa ondata di maltempo ha imbiancato buona parte del Forlivese e nelle prossime ore è previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche con altre nevicate

Premilcuore, foto di Fabrizio Magnani

Temperature al di sotto dello zero e fiocchi copiosi sull'entroterra. L'attesa ondata di maltempo ha imbiancato buona parte del Forlivese e nelle prossime ore è previsto un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche con altre nevicate. Sono gli effetti della depressione formatasi sul Bacino del Mediterraneo a seguito della discesa di aria fredda di matrice artica. Le precipitazioni più intense si sono concentrate nelle vallate. Aumenta il manto bianco in Campigna, che, dopo un lungo periodo siccitoso, finalmente è tornato ad indossare l'abito più consono per la stagione. Nevicate importanti non solo per il decollo della stagione turistica (annunciata l'apertura della pista rossa e della pista nera), ma soprattutto perchè alimentano la diga di Ridracoli, attualmente al 38% del suo volume totale (12,6 milioni di metri cubi).

E' al di sopra dei 150 metri che si cominciano a vedere i primi paesaggi bianchi. A San Benedetto in Alpe il manto supera i 6 centimetri, a Premilcuore i 12. Sulla Statale 67 Tosco-Romagnola i mezzi spazzaneve e spargisale dell'Anas sono operativi dal chilometro 150, sopra Bocconi. La zona è presidiata dalla Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano, che ha già soccorso diversi camionisti. Fiocchi anche in città, che ha lasciato al suolo un lieve velo bianco. Il limite della neve è l'asse della via Emilia. Il maltempo insisterà anche mercoledì: l'Arpae prevede "cielo coperto con deboli precipitazioni sparse residue sul settore centro-orientale, a carattere nevoso al di sopra dei 200 metri e localmente in pianura. Dal pomeriggio le precipitazioni nevose a tutte le quote si localizzeranno sui rilievi. Dalla serata intensificazione ed estensione dei fenomeni anche alla pianura con nevicate diffuse, fatto salvo il settore costiero dove le precipitazioni si manterranno liquide".

Anche giovedì sono attese "precipitazioni diffuse, più consistenti sull'Appennino centro-orientale, a carattere nevoso anche in pianura, mentre sul settore costiero le precipitazioni si manterranno piovose. Tendenza ad attenuazione dei fenomeni nel corso della giornata". La Romagna sperimenterà condizioni di tempo perturbato anche nei prossimi giorni dopo una breve parentesi stabile tra venerdì e sabato. Tra domenica e lunedì una nuova saccatura da nord sarà la responsabile della formazione di un minimo depressionario in movimento dal settentrione verso il centro Italia, con possibili nevicate a quote molto basse. Le temperature sono attese in diminuzione sabato con gelate notturne diffuse, tendenza a lieve aumento nelle giornate successive, comunque con minime prossime allo zero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

Torna su
ForlìToday è in caricamento