Meteo, la pertubazione notturna si lascia alle spalle raffiche di vento. L'alta pressione dominerà la settimana

La settimana appena iniziata non vedrà altre precipitazioni

Dopo gli acquazzoni della notte, le condizioni meteorologiche sono destinate a migliorare nelle prossime ore. Le raffiche di vento dai quadranti occidentali testimoniano l'allontamento del passaggio perturbato notturno, con schiarite sempre più ampie. E' nevicato anche sul crinale: sul Monte Falco, alla stazione di rivelamento a Fangacci (quota 1450 metri), lo spessore nevoso è di 52 centimetri. La settimana appena iniziata non vedrà altre precipitazioni. Sarà infatti dominata dall'alta pressione, con condizioni di tempo soleggiato e temperature massime che non andranno oltre i 9°C.

Nei giorni scorsi era stata avanzata la possibilità di un'irruzione di aria fredda: il target sarà tuttavia il centro-sud, dove ci saranno occasioni per nevicate a quote molto basse. Uno sguardo sulla situazione della diga di Ridracoli: il livello dell'invaso è salito a quota 544 metri, col volume a 21,57 milioni di metri cubi. Lo scorso anno in questo periodo il gigante della Romagna festeggiava una spettacolare tracimazione. Questa prima fase dell'inverno, nonostante le precipitazioni tra fine gennaio ed inizio febbraio, non è stato particolarmente generoso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento