Meteo, maltempo invernale in arrivo: tornerà la neve a quote molto basse

Dopo un inizio di settimana frizzante e soleggiato, con le prime brinate anche in pianura, è all'orizzonte una saccatura di origine artica

Rischio neve a Forlì? Tutto dipenderà da diversi fattori

L'autunno meteorologico cede il passo all'inverno nel segno del freddo. Premessa doverosa: non c'è all'orizzonte alcuna ondata di gelo in arrivo, ma semplicemente un abbassamento delle temperature per effetto di una serie di nuclei di aria fredda di matrice artica, il più intenso atteso tra venerdì e sabato. Arriverà anche la neve a bassa quota? Il nodo interrogativo, che in tanti si stanno ponendo in questi giorni, è ancora da sciogliere. Tutto dipenderà infatti dalla collocazione del minimo depressionario che si verrà a formare a seguito dell'ingresso dell'impulso freddo.

La situazione

Dopo un inizio di settimana frizzante e soleggiato, con le prime brinate anche in pianura, è all'orizzonte una saccatura di origine artica. L'ingresso del fronte sarà preceduto da un richiamo di correnti umide: la nuvolosità tenderà ad aumentare gradualmente sulla Romagna, portando entro mercoledì qualche debole precipitazione. Il transito perturbato sarà veloce e già giovedì il cielo tenderà a rasserenarsi.

Il secondo impulso freddo

Venerdì inizierà all'insegna del sole, ma l'arrivo di una seconda massa d'aria fredda di origine artica, più intensa della precedente, sarà responsabile di un nuovo peggioramento atteso tra la nottata tra venerdì e sabato. Si verrà infatti a scavare una depressione sul Tirreno (ancora da definire l'esatta collocazione) che darà luogo a precipitazioni su tutto il territorio regionale. Secondo le ultime proiezioni modellistiche, sono attesi fenomeni consistenti sui rilievi e sulla fascia pede-collinare, mentre in pianura le precipitazioni si presenteranno in forma più attenuata.

Rischio neve?

Con l'abbassamento dello zero termico la neve farà la sua comparsa anche a quote molto basse: i fiocchi sono attesi anche sulla pianura emiliana, mentre in Romagna non sono da escludersi bianche sorprese lungo la via Emilia, tra Faenza e Cesena. Tutto dipenderà dall'entità delle precipitazioni e al raffreddamento degli strati più bassi nelle aree adiacenti i rilievi. Già domenica comunque si dovrebbe assistere ad un miglioramento delle condizioni atmosferiche. Si tratta di un impianto modellistico che sicuramente sarà soggetto ad ulteriori modifiche, complice anche la distanza temporale dell'evento. In ogni caso per chi dovrà mettersi in viaggio è consigliato premunirsi di catene o pneumatici da neve. Sui rilievi la dama bianca cadrà abbondante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento