Scegliere il kit vivavoce bluetooth per telefonare mentre guidi

Anche se la tua autoradio non dispone della connettività Bluetooth, grazie al kit vivavoce bluetooth potrai telefonare e rispondere alle chiamate senza la scomodità del filo degli auricolari

Quando viaggiamo, spesso succede di ricevere telefonate e, nella fretta, c'è il rischio di distrarsi e non riuscire a prestare adeguata attenzione alla strada mentre si è impegnati a cercare gli auricolari per non dover tenere in mano il cellulare. Il kit vivavoce Bluetooth per auto è un accessorio che ti consente di chiamare e ricevere telefonate dal cellulare in totale sicurezza e senza distrazioni, finalmente, senza fili che intralcino e senza dover toccare il cellulare. Uno strumento davvero utile, dal momento che la legge vieta l’utilizzo del cellulare durante la guida.

Oggi molte vetture integrano già questo sistema, ma se la tua autoradio non dispone della connettività Bluetooth, è comunque possibile aggiungere questo accessorio acquistando uno dei tanti kit disponibili sul mercato. Si tratta di prodotti di facile installazione, da agganciare ad esempio all’aletta parasole, dotati di altoparlante e microfono e compatibili con tutti i cellulari, purché equipaggiati con il sistema di trasmissione senza fili Bluetooth.

Ecco qui alcune proposte per orientarti sui kit vivavoce Bluetooth per auto attualmente sul mercato.

Kit vivavoce per auto Avantree 10BS

Iniziamo la nostra rassegna sui kit vivavoce Bluetooth per auto con il modello Avantree 10BS: è un prodotto dotato di sensore di movimento integrato, in grado di accendere automaticamente il vivavoce quando aprite la portiera della vettura, abilitando il collegamento al vostro cellulare. Un kit vivavoce con batteria ricaricabile anche tramite l’accendisigari dell'auto, che fornisce un’autonomia fino a 22 ore. Questo vivavoce Bluetooth permette, inoltre, di collegare due telefonini contemporaneamente ed è facilmente installabile sull’aletta parasole della vostra vettura.

Kit vivavoce per auto SuperTooth Buddy

Proseguiamo con il SuperTooth Buddy, un kit vivavoce per auto in grado di collegarsi automaticamente al nostro cellulare e dotato di un rivestimento morbido al tatto, con un potente altoparlante per garantire la massima qualità del suono. Ricordiamo, inoltre, le tre colorazioni disponibili e la batteria ricaricabile che consente un’autonomia fino a 20 ore di conversazione e 1000 ore in standby.

Poker d'app: le 4 applicazioni imperdibili per ogni automobilista

Kit vivavoce per auto Bluetooth Aigoss

Da Aigoss arriva un completo vivavoce Bluetooth in grado di collegarsi contemporaneamente a due telefonini. Un modello alimentato da una batteria ricaricabile via USB, da 500 mAh e fornito con una potente clip magnetica che consente di attaccarlo a qualsiasi superficie metallica dell'auto o all’aletta parasole. Un prodotto compatibile anche con gli assistenti vocali Siri e Google Assistant, con un’autonomia fino a 10 ore.

Vacanze on the road con la moto: ecco 5 accessori indispensabili

Kit vivavoce per auto VeoPulse B-PRO 2B

La nostra rassegna si conclude con il kit vivavoce per auto VeoPulse B-PRO 2B. Questo ultimo kit è in grado di attivarsi automaticamente quando entriamo in auto. Il prodotto va agganciato all'aletta parasole della nostra vettura, dotato anche di comandi vocali tramite Siri e Google Assistant. Non manca, inoltre, la possibilità di ascoltare la musica presente nello smartphone e le indicazioni fornite dal GPS.

Scopri di più su Amazon:

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento