Aeroporto, lite tra Lega e Pd in Regione. Sfumato un documento comune di sostegno ala riapertura

"Dopo cinque anni di Governo regionale – continua Pompignoli – non dovrei più stupirmi della smania di apparire che appartiene ai consiglieri del Partito Democratico e che li spinge a non scendere a compromessi"

Botta e risposta polemico tra i consiglieri regionali forlivesi Massimiliano Pompignoli (Lega) e Paolo Zoffoli (Pd) sull'aeroporto. In Consiglio regionale, infatti, si discuterà di una risoluzione che riguarda lo scalo aeroportuale forlivese. Attacca Pompignoli: “Martedì pomeriggio i consiglieri regionali del PD si sono accorti che l’aeroporto Luigi Ridolfi di Forlì non solo esiste ma ‘rischia’ di riaprire. Cosa che minerebbe la loro credibilità politica alla luce dell’immobilismo che fin qui li ha caratterizzati. Ma a questo punto, presi in contropiede e a due giorni dal dibattito in commissione, mantenendo fede al migliore dei copioni, non poteva mancare la stesura e il deposito di una loro risoluzione molto simile alla nostra”: a dirlo con toni ironici è il consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli cha aggiunge: “Piuttosto che emendare un testo presentato venti giorni fa dalla Lega, già iscritto all’ordine del giorno della commissione e calendarizzato per la seduta di giovedì, e condividere un obiettivo che non ha colore politico ma che racchiude una valenza strategica trasversale, il Partito Democratico ha preferito elaborare un altro testo per il semplice gusto di respingere il nostro e approvare il loro".

"Dopo cinque anni di Governo regionale – continua Pompignoli – non dovrei più stupirmi della smania di apparire che appartiene ai consiglieri del Partito Democratico e che li spinge a non scendere a compromessi con chi, legittimamente, non la pensa come loro. Nemmeno come in questo caso, quando in ballo c’è il futuro di tutta la Romagna e non la popolarità della Lega. Voglio rassicurare in ogni caso i ‘colleghi’ Zoffoli, Caliandro, Montalti, Ravaioli e Rontini: giovedì pomeriggio voterò a favore della loro risoluzione e dell’impegno che contiene per la riapertura del Ridolfi perché la Lega agisce nell’interesse di tutti a prescindere dall’attribuzione di un provvedimento. A muoverci non è l’ambizione spasmodica di intestarci una battaglia ma la volontà di fare del bene per Forlì e la Romagna. Il Ridolfi rappresenta un’opportunità che non possiamo lasciarci sfuggire – conclude il consigliere della Lega –. Dopo l’approvazione di questo provvedimento, mi auguro che il Governo giallo-rosso faccia la sua parte e proceda alla sottoscrizione del decreto interministeriale funzionale alla programmazione dei voli per la prossima primavera.”

Risponde a stretto giro Paolo Zoffoli (Pd): "La faccia tosta e le bugie della Lega non hanno limiti. Credo sia necessario, per chi non fosse informato, fare un breve riepilogo. Quando ormai l’aeroporto di Forlì sembrava definitivamente chiuso dopo la “sparizione” del precedente gestore, la determinazione e il grande lavoro politico del Sindaco Drei, della Regione a guida Bonaccini e del Governo Gentiloni con il Ministro Del Rio, sostenuto dall’Onorevole Marco di Maio, hanno costretto ENAC a fare un nuovo bando per una nuova gestione. Al bando ha partecipato un' importante cordata di imprenditori del territorio e tutto si è rimesso in moto, sembrava che in breve tempo si potesse arrivare a completare le pratiche per la sua apertura, ma a questo punto entra in gioco, per prendersi i meriti dell’operazione, il “blocco” della Lega capitanata dal Sottosegretario Morrone del Governo Conte I, che ha fatto “comparsate”, promesse e chiacchiere, ma nessun fatto: cioè non ha fatto tirare fuori al Governo, a guida Leghista, i soldi necessari per dare l’incarico ai Vigili del Fuoco. Arriva il nuovo Governo Conte II che, come è noto, non è più a guida leghista, che si impegna, nella legge di stabilità, a stanziare i soldi necessari per riaprire il Ridolfi. Subito dopo Bonaccini ha fatto massime aperture, non solo per pressare il Governo perché mettesse a breve i soldi promessi, ma anche per impegnarsi a stanziare risorse regionali per svilupparlo al meglio delle sue potenzialità£.

E ancora Zoffoli: "Tutti felici? Evidentemente no, perché mentre noi ci stiamo impegnando per riaprire l’Aeroporto, la Lega, dopo tante promesse e niente fatti, pensa bene di fare una risoluzione per chiedere alla Regione una cosa che va contro le normative europee. Il Consigliere Pompignoli sostiene imperioso che noi abbiamo preferito elaborare un nostro testo: ma la cosa è assolutamente falsa. Da almeno 15 giorni attendevo una risposta dal Consigliere, confermando una nostra assoluta disponibilità a fare assieme un documento nuovo, votabile e sottoscrivibile da tutti, per evitare di apparire ancora una volta divisi nel chiedere una cosa così importante. Pompignoli mi chiede tempo, e posticipa la risposta per giorni, fino a che, a sorpresa, mi ritrovo la risoluzione nell'ordine del giorno della Commissione di domani. Una piccola manovra per intestarsi un po' di facile visibilità sui giornali e mettere una bandierina sul tema, dopo che per mesi al Governo nazionale hanno ignorato totalmente la questione. Questo non è fare politica seriamente, è solo giocare sporco sulla pelle di un territorio. Giovedì in Commissione noi saremo costretti a bocciare la sua risoluzione perché fa richieste che sono contrarie alle normative europee e voteremo la nostra. Ancora una volta avremo perso un’occasione per non farci deridere dalle persone di buona volontà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • "Aggiungi un posto a tavola"? Nemmeno per idea. Scoppia la lite tra amici e finisce a testate

Torna su
ForlìToday è in caricamento