Aeroporto, i Verdi: "La sua ripartenza può aspettare con questa emergenza sanitaria"

"In questo momento di emergenza e di crisi del settore, spingere sulla riapertura dell’aeroporto di Forlì come ha fatto De Girolamo dei 5 Stelle ci sembra inappropriato"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

In questo momento di emergenza e di crisi del settore, spingere sulla riapertura dell’aeroporto di Forlì come ha fatto De Girolamo dei 5 Stelle ci sembra inappropriato. Mentre le compagnie stanno rallentando i rimborsi dei biglietti dei viaggi sospesi a causa dei blocchi dei voli, e si prospetta un lungo periodo di rallentamento delle possibilità di viaggiare per motivi non indispensabili, chiedere la rapida riapertura di uno scalo aggiuntivo rispetto a quelli esistenti è fuori luogo.

In questo momento le priorità della spesa pubblica dovrebbero essere rivolte ad una ripartenza sostenibile, non a finanziare i settori più impattanti dal punto di vista dell’emergenza climatica. Sosteniamo il turismo, messo in ginocchio dal necessario lockdown, con misure di defiscalizzazione e sostegno per gli imprenditori, favoriamo gli spostamenti locali fino a quando non sarà possibile riaprire in sicurezza, riscopriamo il nostro territorio che tanti ci invidiano. Favoriamo la mobilità dolce, proteggiamo i ciclisti raddoppiando le piste ciclabili e collegando tra loro al meglio tutti i quartieri, smettiamo di pensare solo ad autostrade, cemento, asfalto e tubi di scappamento.

Europa Verde Forlì-Cesena

Torna su
ForlìToday è in caricamento