Alberi abbattuti, la Lega: "Ignorati i residenti di corso Diaz"

Per la "spending review del verde urbano" è "necessaria una progettualità condivisa con i residenti e un confronto pubblico sui perchè". E' quanto afferma il consigliere comunale del Carroccio, Massimiliano Pompignoli

Per la "spending review del verde urbano" è "necessaria una progettualità condivisa con i residenti e un confronto pubblico sui perchè". E' quanto afferma il consigliere comunale del Carroccio, Massimiliano Pompignoli, dopo il "drastico restyling" di platani e bagolari mutilati o abbattuti lungo i marciapiedi dei viali forlivesi. "Prossimo obiettivo Corso Diaz - incalza il consigliere leghista - dopo viale dell'Appennino, Via Gorizia, Via Cerchia, Viale Bolognesi, Viale Roma e Via Valzania il prossimo luglio la forbice comunale colpirà i bagolari di Corso Diaz".

"Anche per i forlivesi di Corso Diaz si prospettano mozzature della vegetazione urbana, disagi per la circolazione e marciapiedi dissestati. Parliamo di alberi non malati, che hanno sopportato e resistito al nevone degli ultimi inverni e che ombreggiano piacevolmente nei mesi più caldi dell'anno tutto il Corso", aggiunge Pompignoli. "Nonostante questo, la parola d'ordine dell'Assessore Bellini è tagliare - il cosidetto progetto di riqualificazione dell'alberatura stradale, inoltre, non verrà discusso in Consiglio Comunale bypassando un confronto democratico con le forze politiche di opposizione", prosegue l'esponente del Carroccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Molti i cittadini e i negoziati di Corso Diaz che lamentano una mancato dibattito sul tema e ignorano i motivi dell'amministrazione forlivese "di tagliare fusti sani" per poi ripiantarne di altri con costi aggiuntivi (59 tra peri e ciliegi da fiore)", continua Pompignoli. Infine l'iniziativa del gruppo consiliare leghista: "Interrogheremo l'Assessore Bellini sul mancato coinvolgimento dei residenti e sul perché di questo restyling vegetativo laddove non si presentino esemplari di alberi malati o pericolosi per la sicurezza e viabilità stradale."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Pauroso schianto all'incrocio sulla via Emilia, un'auto si ribalta: due feriti

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • "Grotte urlanti", turisti allontanati dall'Arma: trovate anche corde per scalare le rocce

  • Apre un nuovo bar-ristorantino a due passi dal Duomo: "Scommetto sul centro, è l'ora del coraggio"

  • Sfuriata ventosa in serata: crollano diversi alberi, serie di interventi dei Vigili del Fuoco

Torna su
ForlìToday è in caricamento