Elezioni, lo sport per l'Alternativa: "Bisogna ripartire dall'associazionismo"

Il capolista ricorda inoltre alcuni punti cardine del programma: "Occorrono regole di partecipazione ai bandi chiare"

"Lo sport deve ripartire dall’associazionismo, che negli ultimi anni è stato un baluardo contro l’esclusione sociale e una forma di aggregazione essenziale". E' quanto afferma Mattia Rossi, capolista de "L'Alternativa per Forlì", aggiungendo che la città mercuriale "ha un substrato di associazioni, enti e movimenti, sportivi e culturali, che per anni si sono sostituiti al comune creando una rete di welfare per le famiglie, i giovani e gli anziani".

"Le politiche per i giovani e per lo sport devono essere decise in piena collaborazione con queste realtà che contribuiscono ogni giorno allo sviluppo della città e ad evitare l'inattività, la noia e l'isolamento giovanile - prosegue Rossi -. I grandi eventi non possono costituire l’unica forma di azione del Comune, ma devono essere complementari alla valorizzazione di quanto il nostro territorio è in grado di produrre e di portare avanti giorno dopo giorno".

"È così che da una parte si formano i grandi atleti di domani e dall'altra si lotta a favore del benessere, dell’integrazione e contro il bullismo - continua Rossi -. Noi riteniamo inoltre che sì, Forlì debba candidarsi a ospitare grandi eventi, ma impegnandosi maggiormente nel capitalizzare il ritorno di immagine e economico degli investimenti profusi. Vogliamo anche supportare con fondi e aiuto logistico l’organizzazione di manifestazioni "in house" e le piccole realtà sportive radicate sul territorio".

Il capolista ricorda inoltre alcuni punti cardine del programma: "Occorrono regole di partecipazione ai bandi chiare e che supportino le piccole realtà che vogliono impegnarsi per crescere insieme al comune; ristrutturazione degli impianti dati in concessione che sono stati trascurati da chi ha governato la città in questi anni; l’attribuzione di nuovi spazi e la riconversione di immobili sfitti in strutture destinate allo sport oltre all’ attribuzione di spazi a quelle associazioni che si impegneranno in attività gratuite per i cittadini".

Potrebbe interessarti

  • Sembrano sani, ma non è vero: ecco svelati 7 alimenti da evitare per la dieta

  • Parcheggi gratuiti per future mamme e neogenitori: ecco tutte le informazioni per ottenere il pass

  • Le scale sono un dolore? Non più, grazie al montascale

I più letti della settimana

  • La vedova di Bovolenta rivela: "Ho ritrovato l’amore. La vita regala sorprese bellissime"

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica: ritardi fino a 3 ore e nove treni cancellati

  • Rientro dalle ferie amaro: gli rubano l'armadietto blindato con le armi e viene anche denunciato

  • Trovata senza vita in casa, aveva dei lividi. Gli accertamenti escludono la morte violenta

  • Schianto alla rotonda della tangenziale di Bussecchio: due giovani feriti

  • Taccheggiatrici seriali all'iper, la mamma poteva contare sull'aiuto della figlioletta: stanate dalla Polizia

Torna su
ForlìToday è in caricamento