Anche Volt Forlì all’assemblea Generale di Torino: "Agire subito su ambiente, diritti e lavoro"

Gli attivisti forlivesi Marco Zecchillo, Giulio Nicoletti e Andrea Guiduzzi, insieme a Giovanni Ziani da Volt Venezia, hanno avuto modo di incontrare la presidente Federica Vinci

La sezione forlivese del partito paneuropeo Volt si è riunita con i team locali provenienti da tutta Italia a Torino per l’Assemblea Generale di Volt Italia. Gli attivisti forlivesi Marco Zecchillo, Giulio Nicoletti e Andrea Guiduzzi, insieme a Giovanni Ziani da Volt Venezia, hanno avuto modo di incontrare la presidente Federica Vinci, i coordinatori delle città e i volontari da tutta Italia per definire il futuro del movimento. Dalle discussioni sono emersi tre temi che definiranno l’attività sul territorio di Volt: “ambiente, lavoro e diritti sono le priorità: bisogna diffondere e declinare l’importanza di questi temi a livello locale, con eventi, attività e incontri”, spiegano i “Volters” di Forlì. Il partito paneuropeo è riuscito a ottenere un seggio al Parlamento Europeo nelle passate Elezioni Europee di maggio. “Ora Volt è determinato a correre ai prossimi appuntamenti elettorali quali le elezioni regionali in Emilia-Romagna”, aggiungono in conclusione i delegati forlivesi.

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento