Cambia il rito abbreviato, stop agli sconti di pena per chi è condannato all'ergastolo. "Prova della nostra coerenza"

A sostenerlo è il segretario provinciale della Lega di Forlì-Cesena, Andrea Cintorino

"L’approvazione avvenuta al Senato della riforma del Codice penale che prevede l’esclusione dal ‘rito abbreviato’ di chi abbia commesso reati molto gravi punibili con l’ergastolo è l’ennesima prova della volontà della Lega al Governo di concretizzare le promesse fatte ai cittadini". A sostenerlo è il segretario provinciale della Lega di Forlì-Cesena, Andrea Cintorino, che enumera "solo alcuni dei provvedimenti più significativi, espressamente voluti dalla compagine leghista, approvati in questi primi nove mesi di governo effettivamente operativi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pensiamo solo al settore sicurezza e giustizia, con provvedimenti già approvati come il ‘decreto sicurezza e immigrazione’, la ‘legittima difesa’, il ‘rito abbreviato’, oltre ai progetti ‘scuole sicure’ e ‘spiagge sicure’, per passare a ‘quota 100’ a superamento della ‘legge Fornero’ - continua Cintorino -. Non si può proprio dire che la Lega non stia realizzando ciò che ha detto in campagna elettorale. E molti altri provvedimenti sono in cantiere: dal ‘codice rosso’ in via di approvazione, la norma a favore delle donne maltrattate fortemente sostenuto dai ministri Giulia Bongiorno e Matteo Salvini, al disegno di legge per aumentare le pene agli spacciatori. Anche noi leghisti romagnoli, attraverso i nostri parlamentari eletti in Romagna, possiamo affermare di aver partecipato idealmente alla promulgazione di provvedimenti ‘cardine’ come la ‘legittima difesa’ e il ‘rito abbreviato’, che il segretario della Lega Romagna, Jacopo Morrone, ha personalmente portato avanti nella sua veste di sottosegretario alla Giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso arresto cardiaco spezza la vita ad un giovane di 26 anni

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Meldola, si lancia nel vuoto e perde la vita: nuova tragedia al ponte dei Veneziani

  • Mentre lavora il giardino di casa la terra restituisce bombe a mano e proiettili: strada chiusa a pochi passi dal centro

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Covid-19, un'altra vittima a Forlì. Nessun contagiato nelle ultime ore e altri 9 guariti

Torna su
ForlìToday è in caricamento