Canapa Festival, Fratelli d'Italia incontra il prefetto: "La nostra battaglia non si ferma"

"Gli abbiamo illustrato il contenuto della segnalazione che inviammo al medesimo ed alla Procura in ordine ai fatti del Canapa Festival avvenuto alcuni giorni or sono al Parco Urbano di Forlì", spiega Francesco Minutillo

Gli esponenti di Fratelli d'Italia, Francesco e Davide Minutillo, hanno incontrato in Prefettura il prefetto Fulvio Rocco De Marinis. "Gli abbiamo illustrato il contenuto della segnalazione che inviammo al medesimo ed alla Procura della Repubblica in ordine ai fatti del Canapa Festival nelle scorse settimane al Parco Urbano di Forlì - spiega Francesco Minutillo -. Abbiamo anche evidenziato come in quella occasione la legge fosse stata aggirata e strumentalizzata per diffondere e promuovere il consumo illegale della Cannabis e abbiamo sollecitato la necessità di incrementare i controlli delle forze dell'ordine in eventi del genere e negli esercizi commerciali di canapa, spesso ai margini della legalità se non proprio oltre (come avvenuto a Macerata ove la Procura ha arrestato due esercenti che vendevano cannabis drogante). Abbiamo constatato con soddisfazione che, dopo la nostra segnalazione, il Prefetto aveva già portato la questione all'attenzione del Comitato Provinciale per la Sicurezza e, che in tema, sono state attivate iniziative da parte delle nostre forze di polizia così come disposto dalla legge. La nostra battaglia non si ferma certamente qui e continueremo a vigilare ed attivarci affinchè la droga, in tutte le sue forme, venga sempre marginalizzata e e contrastata".

Minutillo_prefetto_18luglio2018-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • "Ripuliva" i soldi delle fatture false in una sala giochi: riciclaggio sull'asse Faenza-Forlì, sequestro da un milione di euro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento