Castrocaro, profughi in crescita: nella località termale sono 50

A fornire il dato dei profughi presenti nella località termale è il consigliere di minoranza di "Noi di Castrocaro e Terra del Sole", Filippo Turchi

Foto di repertorio

Al 15 di giugno sono 50 i richiedenti asilo presenti a Castrocaro Terme. A fornire il dato dei profughi presenti nella località termale è il consigliere di minoranza di "Noi di Castrocaro e Terra del Sole", Filippo Turchi, che riporta le cifre ufficiali diramate dalla Regione Emilia Romagna. "Chiedo al sindaco Marianna Tonellato dove siano state dislocate queste persone, chi se ne stia facendo carico e se si prospettino, per il nostro Comune, ulteriori arrivi", esordisce Turchi. Il consigliere comunale parla di gravi “ripercussioni innescate dal fenomeno accoglienza. È evidente che anche a Castrocaro la situazione sta sfuggendo di mano all’amministrazione comunale che ancora non si è pronunciata sul tema immigrazione". L'esponente dell'opposizione chiede quindi “massima trasparenza. L’emergenza sbarchi è sotto gli occhi di tutti, anche dei più scettici. Suggerisco quindi al sindaco e alla sua Giunta di coinvolgere i propri cittadini, anche attraverso assemblee pubbliche, sull’evolversi della situazione migranti a Castrocaro fornendo dati precisi e aggiornati. Diversamente, saremo ancora noi a farlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Non si vedeva da alcuni giorni, trovata senza vita in casa: addio alla storica bidella

Torna su
ForlìToday è in caricamento