Civitella, "mancano le deleghe assessoriale ai rapporti con le associazioni ed il volontariato e al lavoro"

"Attendiamo chiarimenti anche in merito alla nomina di un assessore esterno, la forlivese Sonia Torelli, della quale non si discutono le capacità personali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Il sindaco Milandri ha formato la propria giunta. Non commentiamo se i membri appartengono all’area di centro destra o di centro sinistra, resta intrinseco il fatto che unisca consiglieri di provenienze diverse, appoggiati e sostenuti da esponenti di partiti che fino a poco tempo fa si dichiaravano diametralmente opposti e che invece ora hanno scoperto di avere un “progetto comune”. Quello che vogliamo commentare è l’assenza di deleghe assessoriale ai rapporti con le associazioni ed il volontariato e al lavoro.

È stato dichiarato che a diversi consiglieri saranno in seguito attribuite competenze in svariati settori, dall’energia e fonti rinnovabili, alla comunicazione, all'informatica e non mettiamo in dubbio che svolgeranno questo impegno con competenza e responsabilità, ma fra i temi tanto decantati che non hanno trovato collocazione dall'attuale Sindaco ci sono proprio le associazioni (tutte) ed il lavoro. Con questi consiglieri, la cui “delega” sarà a tempo, come ha specificato Milandri a “Il resto del Carlino” «dopo un anno faremo le opportune verifiche per capire l’impegno dei singoli consiglieri”, non si rischia che deleghe su temi delicati che richiedono progettualità e continuità nel tempo passino di mano? Nel frattempo attendiamo chiarimenti sull'incarico da vicesindaco, nonché assessore all'urbanistica e lavori pubblici, Paolo Baldoni, noto ingegnere edile che esercita anche nel Comune di Civitella. Non vorremmo infatti che il termine “conflitto d'interessi” rimanga solo uno slogan che il PD locale utilizza a discrezione per diffamare consiglieri ritenuti scomodi! Questa riflessione non dipende sicuramente dalla mancanza di professionalità dell'ingegnere in questione, ma vorremmo ricordare che la carica di vicesindaco entra in conflitto d'interessi se attribuita ad un libero professionista che svolge incarichi nel comune che amministra.

Attendiamo chiarimenti anche in merito alla nomina di un assessore esterno, la forlivese Sonia Torelli, della quale non si discutono le capacità personali ma è doveroso ricordare le parole del Sindaco che, durante una presentazione pubblica, aveva dichiarato che “avrebbe delegato solo persone che tutti conoscevano e che erano presenti nella lista”.  Le promesse fatte da Milandri in campagna elettorale cominciano già ad essere disattese, speriamo che il nuovo Sindaco mantenga la parola data in termini di economicità dei costi relativi alla sua amministrazione, non vorremmo che il Comune di Civitella si trovi a dover pagare caro un Sindaco part-time, nonostante le dichiarazioni fatte! Ricordiamo inoltre che abbiamo ufficialmente richiesto che la convocazione dei consigli comunali avvenga in orari che non interferiscono con gli orari di lavoro dei partecipanti e di molti cittadini che avrebbero voluto assistere alla prima seduta ma sono stati impossibilitati. La partecipazione attiva e la condivisione delle informazioni con i cittadini resta per noi prerogativa per un modo sano di amministrare il territorio".

Torna su
ForlìToday è in caricamento