Decreto scuola, Pizzigati (Lega Giovani): "Gli studenti meritano soluzioni efficienti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Il Decreto Scuola, già annunciato come critico, si è rivelato peggio. Un decreto che non risponde ad alcuno dei bisogni degli studenti e delle famiglie. Altri paesi europei hanno fatto scelte diverse (Francia, Svizzere e Danimarca): nessuno ha chiuso le scuole fino a settembre; motivo? Incisione negativa sulla capacità di apprendimento degli alunni più giovani, che non hanno contatto con insegnanti e coetanei. In questi ultimi giorni il ministro Azzolina ha fatto sapere di voler discutere con i governatori la proposta concernente la data del rientro a scuola degli alunni. La didattica a distanza ha aperto “ferite” rivelatesi, in questo caso, particolarmente gravi: è provato che uno studente su dieci non ha mai frequentato, né seguito le lezioni online e che quattro su dieci si sono trovati comunque in contesti ambientali casalinghi che impediscono lo studio regolare.

A ciò si aggiungono poi gli studenti particolarmente meritevoli, che ho sentito in numero sempre più maggiore negli ultimi 14 giorni di scuola, che si sono visti abbassare le medie a causa della didattica a distanza, in quanto le modalità di esami ed interrogazioni sono ritenute troppo difficoltose.Il mio più sentito augurio di buona fortuna a tutti gli studenti che stanno effettuando l'esame di maturita' in un contesto senz'altro anomalo che non si sarebbero mai aspettati e che non avrebbero immaginato per un passaggio così importante della loro vita. Ringraziamo il nostro Segretario e Deputato Jacopo Morrone per aver portato con la massimameticolosita’ e precisione la voce degli studenti che da lui è sempre puntualmente rappresentata e non mancheremo nei prossimi mesi,prima che settembre incomba,di continuare a rilevare le criticita’ degli studenti tramite una accurata e costante operazione di ascolto affichè giungano nelle sedi deputate".

Davide Pizzigati, esponente Lega Giovani Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento