La maggioranza in Consiglio "sbatte" sulla rotonda in via Emilia: ma la delibera passa

La delibera è passata con 14 voti favorevoli, quattro astenuti, Forza Italia e il Gruppo misto, e due contrari, Fratelli d'Italia e la Lega Nord

L'assessore Gardini nella foto

Quella rotonda "a fagiolo" non s'ha da fare. Ci ha provato il consigliere comunale di Con Drei per Forli', Paolo Bertaccini, a rinviare la delibera per una rotonda sulla via Emilia all'altezza del quartiere Bussecchio. Lo chiede il "buon senso e il rispetto della storia", ha argomentato, subito stoppato dai colleghi di maggioranza del Partito democratico Maria Maltoni e Loretta Fiorentini. "L'opera pubblica ha grande importanza ed e' prevista da anni", inoltre, ha sottolineato la prima, ora e' a carico di privati. C'e' "grande attesa" anche da parte degli organi di decentramento. Non solo, aggiunge, da un lato si lederebbero gli interessi dei privati, dall'altro si rinuncerebbe a incassi per il Comune dalla monetizzazione degli oneri di ex standard. "Basita" la seconda: "Ma dove abita il consigliere?", si è chiesto.

L'opera e' di interesse pubblico, ha confermato l'assessore all'Urbanistica Francesca Gardini, mentre l'iter di tutela e' stato attuato dagli enti competenti. La richiesta di rinvio è stata respinta sul filo di lana con 12 voti favorevoli e 14 contrari. Ma Daniele Avolio ha stigmatizzato come "la maggioranza ancora una volta si spacca. E' una maggioranza di dittatura". "Scena assurda, rasentiamo il ridicolo", con qualche consigliere che cambia idea all'ultimo e corre in soccorso della maggioranza, per il capogruppo di Forza Italia, Francesco Ragni, mentre il vicino di scranno Lauro Biondi ha annunciato il voto contrario, precisando che "si consente la realizzazione di superfici di vendita in base a un accordo con Conad. Manca programmazione di interventi e un vero mercato che regoli le questioni, i cartelli non ci piacciono".

I consiglieri di maggioranza, chiosa Davide Minutillo di Fratelli d'Italia, "non sono certo nuovi a cambiare idea all'ultimo e l'urgenza dei lavori e' una scusa". Infine "pochi contro e molti pro" per Noi con Drei che ha chiesto attenzione al gruppo incaricato dei lavori. La delibera è passata con 14 voti favorevoli, quattro astenuti, Forza Italia e il Gruppo misto, e due contrari, Fratelli d'Italia e la Lega Nord. (fonte Dire)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rovinosa caduta dalla scale alla Confartigianato, soccorsa con un codice di massima urgenza

  • Incidenti stradali

    Autotrasportatore scende e viene travolto nella stazione di servizio: è grave

  • Cronaca

    Filmati erotici per ricattarla e palpeggiamenti: condannato per violenza sessuale

  • Cronaca

    Giovane di 28 anni si toglie la vita nel piazzale degli impianti sportivi, inutile tentativo di soccorso

I più letti della settimana

  • Superenalotto, sfiorato a Forlì il 6 milionario: un vincitore si 'accontenta' di 6mila euro

  • Maturità 2018, il Liceo Scientifico ufficializza i voti: 190 "maturi", 21 i bravissimi

  • Si schianta nel fosso e resta intrappolato nell'auto: è in prognosi riservata

  • Saldi finti, la rabbia di una consumatrice: "Prezzo rialzato prima dello sconto"

  • Il colosso francese della cosmetica naturale apre un negozio in centro storico

  • Irst, presentato uno strumento che diagnostica in tempi brevi il tumore al colon-retto

Torna su
ForlìToday è in caricamento