Elezioni/3, Zelli: "Ho già in testa le complessità da affrontare"

Gabriele Zelli vince a Dovadola con il 56,68%. "Ero fiducioso, mi aspettavo un risultato analogo, anche se i miei sostenitori pensavano che avrei vinto con un maggiore scarto"

Gabriele Zelli vince a Dovadola con il 56,68%. “Ero fiducioso, mi aspettavo un risultato analogo, anche se i miei sostenitori pensavano che avrei vinto con un maggiore scarto. Alla fine comunque la penna ce l’hanno gli elettori, che hanno premiato la nostra lista. Essendo stato amministratore per 24 anni, ho pensato subito alle complessità che dovremo affrontare anche se si tratta di un piccolo comune. Le ho già tutte in testa”, conclude il neo sindaco.

Dall’altra parte Paola Boattini, che si è fermata al 43,31%. “Ci aspettavamo uno scarto minore. Forse Dovadola non era ancora pronta a questo nuovo modo di intendere l’amministrazione, non c’è stata abbastanza voglia di cambiare, forse anche noi non eravamo pronti. Ora ci aspetta l’opposizione che sarà dura ma costruttiva”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Boato scuote Forlimpopoli, assalto al bancomat: inseguimento nella nebbia

    • Cronaca

      "Paga o sarai travolto da un scandalo", prete vittima di un'estorsione: due arresti

    • Politica

      Pd verso la scissione, Ancarani: "E' dei vertici, non della base. Da noi cambia poco"

    • Cronaca

      L'esorcista di Forlì alle prese coi posseduti forlivesi: "Ma molti hanno solo tormenti loro"

    I più letti della settimana

    • Il M5S: "Soldi pubblici alla cognata dell'assessore", il Comune: "Tutto secondo regolamento"

    • Reddito di solidarietà, varato il regolamento attuativo. Protesta la Lega

    • Società partecipate, il M5S: "Faremo segnalazioni al Prefetto ed alla Corte dei Conti"

    • Congresso Pd, Di Maio: "Altro che muri, le dimissioni di Renzi aprono il confronto"

    • Pd verso la scissione, Ancarani: "E' dei vertici, non della base. Da noi cambia poco"

    • Di Maio: "No alla scissione nel PD, sarebbe responsabilità storica imperdonabile"

    Torna su
    ForlìToday è in caricamento