Elezioni a Bertinoro, schermaglie sul tema fusioni: Fabbri attacca Fratto

Davide Fabbri, portavoce della Lista Civica "Uniti per cambiare" interviene così dopo le affermazioni del candidato sindaco del Partito Democratico, Gabriele Fratto

"L'ambito più idoneo per parlare di fusione sarebbe quello istituzionale, ed in particolare la Commissione consiliare congiunta Bertinoro-Forlimpopoli e non un incontro del Pd essenzialmente mirato a raccogliere fondi per la sua campagna elettorale". Davide Fabbri, portavoce della Lista Civica "Uniti per cambiare" interviene così dopo le affermazioni del candidato sindaco del Partito Democratico, Gabriele Fratto, sul tema della fusione di Bertinoro con Forlimpopoli.

"Fratto - esordisce Fabbri - sostiene che la fusione rimane un tema centrale della sua proposta politica e che insieme ai suoi concittadini forlimpopolesi (francamente mi sfugge cosa intenda per "concittadini forlimpopolesi") ha iniziato a riparlare del tema. Premetto che per sposarsi occorre essere in due e che la sposa (o sposo che dir si voglia anche se negli ultimi tempi il tema è un pò confuso), il sindaco di Forlimpopoli, ha già da tempo dato testimonianza nelle parole e nei fatti di non essere interessato all'argomento. E' quindi evidente che questo matrimonio non si farà".

Continua il portavoce di "Uniti per cambiare": "Durante l'ultima seduta del Consiglio Comunale ho chiesto al candidato sindaco del Pd che l'imminente campagna elettorale fosse impostata, possibilmente, sulla chiarezza e su un confronto franco e sereno su proposte concrete per il nostro comune. Devo dire che l'inizio non è dei migliori. Non che mi aspettassi molto di più, in tante occasioni ho evidenziato l'inadeguatezza di Fratto a correre per la poltrona di sindaco e queste prime esternazioni ne sono la viva testimonianza".

"Io credo che sia giunto il momento di smetterla di raccontare bugie e di inseguire, per puri fini elettoralistici, sogni irrealizzabili - conclude -. Inoltre serve franchezza e serietà; programmi concreti e condivisi con i cittadini e sopratutto sostenuti da candidati all'altezza. Spero che i miei concittadini (i bertinoresi e non i forlimpopolesi) capiscano che siamo ad un punto di svolta e che aprano gli occhi valutando, finalmente, che non tutto ciò che il Pd bertinorese propone rispecchia le loro aspettative. Rischiamo altrimenti di dare corso alla famosa barzelletta dei coccodrilli che volano".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Dopo la collisione cade sull'asfalto, le auto lo schivano: paura in A14 per un centauro

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

Torna su
ForlìToday è in caricamento