Elezioni, L’Alternativa per Forlì sostiene la mobilitazione nazionale per l’eutanasia legale

La candidata sindaca Veronica San Vicente ha annunciato di recarsi al banchetto di raccolta firme in via via delle Torri 3

L’Alternativa per Forlì sostiene la mobilitazione nazionale per l’eutanasia legale promossa dall’Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti. La candidata sindaca Veronica San Vicente si recherà al banchetto di raccolta firme in via via delle Torri 3 in quanto considera “che alle persone vada data la libertà di scelta sia sui possibili trattamenti di fine vita, per evitare il ripetersi di casi come quello di Eluana Englaro o Piergiorgio Welby, costretti a vedere prolungata un’esistenza che loro stessi non consideravano compatibile con una vita dignitosa. La legge sul fine vita andrebbe rivista in modo da introdurre anche l’eutanasia libera: una legge garantirebbe le persone nel loro diritto di decidere e di morire in modo dignitoso”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questa tematica deve essere affrontata dal legislatore per evitare situazioni di dubbio, come nei casi sopracitati e di illecito come nel caso Dj Fabo, per evitare alle famiglie, già fortemente toccate dal dolore, di rimanere in un limbo giuridico inaccettabile, e di garantire le persone che decidono di non continuare a vivere di farlo in un contesto di legalità e libertà", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Coronavirus, il ringraziamento dell'azienda ai suoi dipendenti: un aumento in busta paga

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Coronavirus, frenano i contagi nel Forlivese. Ma si segnala un morto in più in città

Torna su
ForlìToday è in caricamento