Elezioni regionali, l'Emilia Romagna elegge il nuovo presidente: la diretta dello spoglio, tutti i dati

Complice una campagna elettorale intensa e dai toni anche accesi, c'è grande attesa sul responso. L'affluenza è stata decisamente molto alta

Stefano Bonaccini è stato confermato alla presidenza della Regione. ForlìToday seguirà in diretta lo spoglio, una lunga maratona che proseguirà nel corso della giornata. Complice una campagna elettorale intensa e tavolta dai toni anche accesi, c'era grande attesa sul responso. L’affluenza in Emilia-Romagna è stata del 67,67%, trenta punti in più rispetto al 2014. Il Pd in provincia è il primo partito, ma è testa a testa con la Lega. Quelli della Lega "mi invitavano a fare le valigie, a non provarci nemmeno - ha dichiarato Bonaccini -. Ho sempre consigliato di essere prudenti perche' l'arroganza non paga mai".

Puntando al voto nazionale "la si e' voluta mettere su un altro terreno e noi abbiamo vinto anche su un altro terreno". Gli "emiliano-romagnoli non gradiscono molto che suoni ai loro campanello". E dunque "grazie- dice Bonaccini- ai tantissimi che hanno dato una mano in questa campagna elettorale, che abbiamo affrontato col sorriso sulle labbra anche quando hanno provato ad usare argomenti che poco avevano a che fare col voto regionale. Partivamo da un -7% delle europee, abbiamo messo in campo una coalizione molto larga e molto civica. Dovevamo recuperare tante persone che erano rimaste a casa cinque anni fa. C'e' stata una partecipazione robusta, importante per la qualita' della democrazia".

Non poteva mancare un cenno alle sardine, nelle parole con cui Stefano Bonaccini ha commentato la vittoria sul centrodestra di Lucia Borgonzoni. "Sia una lezione per il futuro, ci eravamo dimenticati di tornare in piazza e stare tra le persone", ha detto Bonaccini. "Questo ce lo hanno detto anche le sardine, riempiendo le piazze", ha proseguito.

"Per la prima volta in 70 anni c’è stata partita in questa Regione - ha dichiarato domenica sera Matteo Salvini -. Chiunque vinca lo avrà meritato, che si chiami Lucia o che si chiami Stefano. Quando il popolo si esprime, ha sempre ragione. Se vinco sono felice, se perdo sono felice lo stesso, ma dal giorno dopo lavoro il doppio". "Voglio dare un grande abbraccio a Stefano Bonaccini - ha dichiarato il segretario generale Pd, Nicola Zingaretti -. Ha fatto una campagna eroica da bravo presidente qual è. Grazie a chi ha combattuto e felice de risultato di Stefano, i dati indicano una grande vitalità dell'elettorato. Dobbiamo dire un immenso grazie al Movimento delle sardine, è giuto dirlo".

LA DIRETTA ELETTORALE

La diretta elettorale finisce qui. Grazie a tutti i lettori per averci seguito.

Ore 13.38 Bonaccini: "Se vuoi suonare i campanelli, li suoni a casa tua. Non perderei mai la dignità di scadere in un teatrino"
"Nel più breve tempo possibile metterò in piedi la squadra per sostenere le sfide del futuro"

Ore 13.36 Bonaccini: "Ho sentito Sartori e ho ringraziato le Sardine"

Ore 13.34 Bonaccini: "Mai personalizzato la campagna elettorale"
"I contenuti sono stati al centro del dibattito politico".

Ore 13.31 Bonaccini: "Risposta corale e straordinaria. Qui si voleva rispetto e parlare della nostra regione"
"L'Emilia Romagna ha dimostrato una partecipazione straordinaria. Nel 2014 si è riflettuto poco su quella vittoria. Ho vinto con una percentuale superiore, quando si diceva che non c'era partita. Un risultato bellissimo. Sopra il 50% non ci credeva nessuno. La partecipazione dà un valore ancora più grande a questo risultato".

Ore 13.28 Conferenza stampa di Bonaccini
Si parte dai ringraziamenti: "Una narrazione un po' curiosa diceva che non ce l'avrei fatta. In queste settimane ho compreso il clima, emozioni e problemi. Un territorio va vissuto. E bisogna avere l'umilità di saperne coglierne le difficoltà. E' la vittoria dell'Emilia Romagna. Abbiamo raccontato cos'è la nostra regione e quali siano i problemi da risolvere. Abbiamo gettato un ponte sul futuro".

Ore 13.26 Il commento di Rosa Grasso, candidata Pd
"Il mio risultato personale è più che soddisfacente - dice Grasso -. 1110 voti, che per una new entry è un gran traguardo. Inoltre sono la più votata nella zona di montagna, che avrei voluto rappresentare, un risultato per me ancora più importante. Purtroppo la nostra area rimane ancora sguarnita della corretta rappresentanza; spero che chi si troverà al governo saprà dare il giusto peso alle politiche per la montagna. Come assessore farò quanto mi sarà possibile perché il nostro territorio non rimanga indietro".

Ore 13.25 La soddisfazione del segretario dem Valbonesi
"Ora ci aspetta un grande lavoro: cogliere questo segnale e tornare tra la gente, ascoltare le loro esigenze e declinarle in proposte per un futuro fatto di speranza e non di paura"

Ore 13.23 Il commento di Sara Samorì
Dice la candidata dem: "Sono arrivata 25esima in tutta la regione. Nella città di Forlì sono stata la più votata, anche questa una bella soddisfazione. Purtroppo non è bastato per eleggere il candidato di Forlì. Pazienza. Ce l’abbiamo messa tutta. Ringrazio di cuore quelle 3230 persone che ieri hanno scritto il mio nome sulla scheda elettorale. Per me è un orgoglio. Un augurio di buon lavoro a tutti i prossimi consiglieri regionali e al Presidente Stefano Bonaccini".

Ore 13.15 DATO DEFINITIVO REGIONALE
Il Pd è il primo partito col 34,69%, pari a 749.976. La Lega ha incassato 690.864 preferenze, pari al 31,95%. Il Movimento 5 Stelle non va oltre il 4,74%. Crolla Forza Italia (2,56%), mentre avanza Fratelli d'Italia (8,59%). La lista civica a sostegno di Bonaccini ha ottenuto il 5,76%, mentre quella a sostegno della Borgonzoni l'1,73%

Ore 13.14 DATO DEFINITIVO REGIONALE
Bonaccini vince con il 51,42% dei voti (1.195.742), contro il 43,63% della Borgonzoni (1.014.672). A Benini va il 3,48% (80823 voti), a Battaglia lo 0,47% (10979 voti), a Bergamini lo 0,44% (10269 voti), a Collot lo 0,3% (7029 voti) e a Lugli lo 0,26% (5983 voti)

Ore 12.59 I No Vax
Il Movimento 3 V, Vaccini vogliamo verita', che alle Regionali di ieri sosteneva il candidato presidente Domenico Battaglia, si attesta in Romagna intorno all'1%. Con la perfomance migliore in provincia di Rimini, territorio dove la copertura vaccinale aveva registrato negli anni passati le percentuali piu' basse in regione. A Forlì hanno ottenuto lo 0,69%

Ore 12.18 Assemblea legislativa, la maggioranza
A Forli'-Cesena per il Pd passano Lia Montalti (rieletta con 8.491 preferenze) e il presidente della Provincia, Massimo Bulbi. A un passo dalla rielezione rimane l'uscente Paolo Zoffoli. Per il terzo eletto, invece, la partita si gioca tra le circoscrizioni di Reggio Emilia e Forli'-Cesena. Quindi in ballo ci sono la giornalista Stefania Bondavalli (2.903 voti) e il medico Claudio Vicini (4.419). 

Ore 12.15 Assemblea legislativa, l'opposizione
Forlì
vede la conferma di Massimiliano Pompignoli, gia' presidente della commissione Bilancio negli ultimi cinque anni.

Ore 11.30 La soddisfazione di Marco Di Maio
Commenta su Facebook il deputato forlivese: "Una campagna elettorale straordinaria e un risultato enorme. Prima di tutto la vittoria di Stefano, storica. E poi nella mia provincia, Forlì-Cesena, l'ottimo risultato ottenuto con la lista "Bonaccini Presidente" (la seconda della coalizione) e l'orgoglio di aver proposto un candidato come Claudio Vicini, che ha letteralmente sbancato con le sue 4419 preferenze. Claudio è il secondo più votato tra tutti i candidati di tutte le liste (comprese quelle che hanno superato il 30%!). La sua elezione in consiglio regionale dipenderà dai complessi calcoli matematici previsti dal sistema di voto. Li attendiamo serenamente con la consapevolezza e l'orgoglio di aver contribuito a questo risultato aggiungendo molti voti anche ad altri partiti (molte le schede votate con scritto "Vicini" di fianco a simboli diversi dal nostro, che hanno comunque attribuito il voto alla lista e non al candidato). Qualcuno diceva che avremmo sottratto consensi, invece li abbiamo aggiunti alla coalizione di Bonaccini allargandone considerevolmente il perimetro: era il nostro obiettivo e continueremo a lavorare in questa direzione. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questo bellissimo risultato".

Ore 11.26 Il commento di Elisa Deo, candidata per la lista civica a sostegno di Bonaccini
Così il sindaco Galeata su Facebook: "Ho sostenuto Stefano Bonaccini fin dall'inizio, con il vento contro, sono stata una dei tanti sindaci che l'ha appoggiato pur non essendo del suo partito. Anzi, a Galeata il Pd è all'opposizione da tre legislature così come la Lega (nonostante il centrodestra sia primo da 10 anni a livello locale). Una ragione per tutto questo c'è ed è chiara: le persone fanno la differenza sempre e questa è la dimostrazione sia a livello locale che regionale. Da sola, mettendoci la faccia, senza apparato e senza fare campagna elettorale (ho passato gli ultimi mesi murata in ospedali con tutta la famiglia), a Galeata ho ottenuto 120 preferenze personali. Erano molte di più, ma in circa 60 schede la preferenza ad Elisa Deo è stata annullata perché tutte a fianco di un simbolo sbagliato: guarda caso quello del Pd. In maniera cinica ed imbrogliona "il gatto e la volpe" locali avevano dato indicazione a coloro che volevano sostenermi di barrare il simbolo Pd e scrivere Deo. In questo modo il voto al Pd è rimasto valido e la mia preferenza annullata.Poco male, il voto è confluito comunque su Bonaccini. Ma ancora una volta certi soggetti hanno dimostrato quanto sono infami soprattutto nei confronti degli elettori. Giocare sporco per dimostrare di avere consensi quando invece si utilizza con l'inganno il consenso e la credibilità degli altri è deplorevole. I Galeatesi, che ringrazio di cuore, anche questa volta erano stati chiari. Certi personaggi non li vogliono a mano. Che sia giunto il momento anche per la segreteria Pd provinciale di intervenire e cacciare certi soggetti a calci in culo? Forse una ragionata meriterebbe che la facessero se non vogliono continuare a perdere. Perché se ancora non l'hanno capito".

Ore 11.11 Borgonzoni: "Inizio opposizione a Bonaccini"
"Martedì mattina penso gia' di incontrare" i consiglieri regionali di opposizione, "se riusciremo ad avere i dati di chi e' stato eletto, perche' ancora non si sanno". Lo promette Lucia Borgonzoni, che non certifica esplicitamente l'intenzione di dimettersi dal Senato per guidare l'opposizione in Emilia-Romagna, ma assicura che da subito comincera' a lavorare "con gli eletti della Lega, e mi auguro ci siano anche i dati degli altri partiti della coalizione, per iniziare a mettere giu' tutti i punti per vedere che le promesse fatte diventino in Consiglio regionale risposte vere e per tutte quelle cose che abbiamo detto andava cambiate, una su tutte la sanita'". Aggiunge Borgonzoni: "Ci saro', saro' li' insieme a tutto il gruppo della Lega per dare risposte ai cittadini. Quando un milione di persone scelgono questa coalizione e' perche' hanno scelto un'idea di regione che funzioni e sia un pochino piu' vicina alle persone in difficolta'".

Ore 11.03 Salvini e l'analisi del voto
"Mi sono alzato assolutamente soddisfatto, non solo perche' abbiamo fatto, io, Lucia e tutta la squadra, tutto quello che e' possibile umanamente fare, e anche di più". 

Ore 11.01 Salvini: "Il cambio è solo rimandato"
"È un passaggio, vuol dire che abbiamo fatto tanto e dobbiamo fare di piu'. Ci prepariamo a cinque anni di appassionata opposizione, per quel che mi riguarda il cambio in Emilia-Romagna e' solo rimandato", dice Salvini. "Lucia - continua Salvini - ha vinto in diversi collegi, in provincia di Rimini, Ferrara, Parma e Piacenza, con percentuali, come Lega da sola, a Piacenza del 44%,a Ferrara del 41%, a Parma del 36,5%, a Rimini del 34,5%". Aggiunge Salvini: "Faremo una festa di ringraziamento questo fine settimana, gli elettori si ringraziano sempre e comunque".

Ore 11 Salvini: "Sono orgoglioso di Lucia Borgonzoni"
"È un risultato bello, bello, bello. Avere la Lega al 32% in una realta' che per il Pd e' un fortino e una fortezza e' una soddisfazione enorme", dichiara il leader della Lega in conferenza stampa. Ora "dobbiamo meritarci il milione di consensi e cominceremo a lavorare gia' da domani. Siamo in tanti, mai troppi, ma tanti", aggiunge Salvini.

Ore 10.47 Borgonzoni sull'analisi del voto: "Problemi ad intercettare le grandi città. Dobbiamo capire perchè. Siamo cresciuti e la coalizione è unita"
"Si vede una netta differenza con i centri minori come Goro o altri, dove abbiamo preso moltissimi voti - dice Borgonzoni -. Nelle province il voto e' in generale diverso rispetto a quello delle citta'. Cercheremo di capire perche', il nostro messaggio passa meno li' rispetto a quello che succede in altre realta'".

Ore 10.47 ECCO LA NUOVA ASSEMBLEA LEGISLATIVA
La maggioranza, oltre che dal presidente Bonaccini, è composta da Pd (22 seggi), Lista Bonaccini Presidente (3 seggi), ERCoraggiosa (2 seggi) ed Europa Verde (1 seggio). L’opposizione comprende Lega (14 seggi), Fdi (3 seggi), Fi (1 seggio), lista Borgonzoni Presidente (1 seggio) e M5s (2 seggi)

Ore 10.46 Borgonzoni: "Faremo di tutto per trasformare in realtà le nostre idee e le promesse messe in campo"

Ore 10.45 Salvini e Borgonzoni in conferenza stampa

Ore 10.00 DATO REGIONALE - 4504 sezioni scrutinate in provincia su 4520
Bonaccini è al 51,43%, mentre Borgonzoni al 43,63 e Benini al 3,47%.
Il Pd è al 34,7%, la lista civica Bonaccini Presidente al 5,77, Emilia Romagna Coraggiosa al 3,77, +Europa-Psi-Pri all'1,53, Europa Verde all''1,95, Volt 0,43. La Lega è al 31,94, FdI 8,59%, Forza Italia 2,56%, Lista civica Borgonzoni 1,73, Popolo della Famiglia 0,29%, Giovani per l'Ambiente 0,28%. Il Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 4,74%

Ore 9.40 LE PREFERENZE IN ORDINE ALFABETICO
Cecilia Alagna (Emilia Romagna Coraggiosa) ha ottenuto 459 voti, Jessica Amadio (M5S) 235, Lina Amormino (Lista civica Borgonzoni) 159, Sabrina Babbi (Popolo della Famiglia) 19, Priya Baldazzi (Bonaccini Presidente) 668, Pietro Bassi (Popolo della Famiglia) 10, Sergio Basti (M5S) 98, Simone Benini (M5S) 874, Patrizia Bezzi (Bonaccini Presidente) 202, Manuela Borroni (Movimento 3 V) 18, Massimo Bulbi (Pd) 4335, Elena Buratti (+Europa-Psi-Pri) 115, Vanda Burnacci (Forza Italia) 243, Renato Cappelli (Fratelli d'Italia) 778, Patrizia Carpi (Lista civica Borgonzoni) 70, Gloria Cassinadri (Fratelli d'Italia) 315, Francesco Cembali (Giovani per l'Ambiente) 27, Andrea Cintorino (Lega) 2206, Luca Conficconi (Volt) 4, Alessandro Corbelli (L'Altra Emilia Romagna) 9, Elisa Deo (Bonaccini Presidente) 782, Gerardo Di Stasio (Potere al Popolo) 18, Samanta Fanti (L'Altra Emilia Romagna) 7, Marco Fantini (Movimento 3 V) 68, Ombretta Farneti (Lega) 2695, Emanuele Ferraro (Partito Comunista) 31, Gianfranco Fiorentini (Forza Italia) 74, Elia Fiorini (Giovani per l'Ambiente) 48, Gaetano Gerbino (Emilia Romagna Coraggiosa) 486, Mattia Giannini (Movimento 3 V) 119, Cristian Gimelli (Forza Italia) 46, Rosa Grasso (Pd) 1110, Paolo Liverani (L'Altra Emilia Romagna) 74, Sara Londrillo (Europa Verde) 104, Linda Maggiori (Europa Verde) 171, Cristina Mainetti (Potere al Popolo) 26, Chiara Mancini (L'Altra Emilia Romagna) 64, Patrizia Marchi (Popolo della Famiglia) 196, Francesco Marino (Volt) 261, Edoardo Martini (Potere al Popolo) 44, Anastasia Miconi (Partito Comunista) 15, Alberto Mingotti (Bonaccini Presidente) 43, Mirto Damiana (M5S) 117, Lia Montalti (Pd) 8491, Kitty Montemaggi (Fratelli d'Italia) 541, Lucio Moretti (Fratelli d'Italia) 373, Stefania Nicosanti (Popolo della Famiglia) 76, Anna Pagliari (Volt) 28, Vinicio Pala (Lista Civica Borgonzoni) 139, Ignazio Palazzi (Emilia Romagna Coraggiosa) 1055, Maurizio Pascucci (Europa Verde) 82, Ombretta Pecci (Forza Italia) 83, Edoardo Maria Pedrelli (+Europa-Psi-Pri) 135, Massimo Pistoia (Popolo della Famiglia) 198, Davide Pizzigati (Giovani per l'Ambiente) 24, Marco Pizzuto (Partito Comunista) 22, Massimiliano Pompignoli (Lega) 3824, Valentina Rabiti (Giovani per l'Ambiente) 14, Nicola Ravagli (Lega) 1251, Jacopo Rinaldini (L'Altra Emilia Romagna) 25, Alessandro Ronchi (Europa Verde) 298, Andrea Rossi (Borgonzoni Presidente) 241, Monica Rossi (+Europa-Psi-Pri) 181, Nicola Rossi (Forza Italia) 1239, Alessandro Ruffilli (M5S) 84, Marcello Saltarelli (Volt) 26, Sara Samorì (Pd) 3230, Nicole Santi (Giovani per l'Ambiente) 11, Emanuela Serri (Volt) 32, Paolo Severi (+Europa-Psi-Pri) 221, Enrico Sirotti Gaudenzi (Lega) 1800, Beatrice Spallaccia (Emilia Romagna Coraggiosa) 465, Maria Spinelli (+Europa-Psi-Pri) 69, Giuseppe Tolo (Europa Verde) 112, Rosaria Valenti (Potere al Popolo) 58, Veronica Verlingieri (Partito Comunista) 19, Claudio Vicini (Bonaccini Presidente) 4419, Lodovico Zanetti (Emilia Romagna Coraggiosa) 432, Paolo Zoffoli (Pd) 4236 e Noemi Zucchi (Movimento 3 V) 487.

Ore 9.30 LE PREFERENZE
La battaglia delle preferenze personali nella provincia di Forlì-Cesena è ampiamente vinta da Lia Montalti, candidata cesenate del Pd, con 8.491 voti. La segue Claudio Vicini della lista “Bonaccini presidente” che ottiene 4.419 voti in provincia. Ad un’incollatura Massimo Bulbi (Pd) con 4.335 voti e Paolo Zoffoli (Pd) con 4.236 voti. Quinto per preferenze Massimiliano Pompignoli (Lega) con 3.824 voti in provincia, seguito da Sara Samorì (Pd) 3.230, Ombretta Farneti (Lega) 2.695  e Andrea Cintorino (Lega) 2.206. Nono Sirotti Gaudenzi della Lega con 1.800 voti. Al decimo posto per preferenze è Stefano Spinelli (Fratelli d’Italia) con 1.282 voti. Sopra i mille anche Nicola Ravagli (Lega) 1.251, Nicola Rossi (Forza Italia) 1.239, Rosa Grasso (Pd) 1.110, Ignazio Palazzo (Emilia-Romagna coraggiosa) 1.055.

Ore 8.44 Una fotografia del voto nel nostro territorio
Bonaccini prevale nel Forlivese solo in tre comuni

Ore 8.39 DATO REGIONALE - 4492 sezioni scrutinate in provincia su 4520
Bonaccini è al 51,4%, mentre Borgonzoni al 43,66 e Benini al 3,47%.
Il Pd è al 34,69%, la lista civica Bonaccini Presidente al 5,77, Emilia Romagna Coraggiosa al 3,76, +Europa-Psi-Pri all'1,53, Europa Verde all''1,95, Volt 0,43. La Lega è al 31,96, FdI 8,6%, Forza Italia 2,56%, Lista civica Borgonzoni 1,73, Popolo della Famiglia 0,29%, Giovani per l'Ambiente 0,28%. Il Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 4,73%

Ore 8.00 DATO PROVINCIALE - DEFINITIVO
Bonaccini ha ottenuto il 49,92%, mentre Borgonzoni al 44,34 e Benini al 3,79%.
Il Pd è al 33,72%, la lista civica Bonaccini Presidente al 6,38, Emilia Romagna Coraggiosa al 2,67, +Europa-Psi-Pri all'1,50, Europa Verde all''1,84, Volt 0,47. La Lega è al 32,71, FdI 8,31%, Forza Italia 2,86%, Lista civica Borgonzoni 1,29, Pdf 0,56%, Giovani per l'Ambiente 0,30%. Il Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 5,04%

Ore 7.54 Riproponiamo il dato definitivo di Forlì
Stefano Bonaccini, candidato della coalizione di centrosinistra, ha ottenuto il 52,6% delle preferenze, mentre Lucia Borgonzoni, candidata della coalizione del centrodestra, il 42.51%. Simone Benini del Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 3,35%. Marta Collot (Potere al Popolo) ha ottenuto lo 0,27%, Laura Bergamini (Partito Comunista) lo 0,41%, Domenico Battaglia (Movimento 3 V) lo 0,69%, Stefano Lugli (L'Altra Emilia Romagna) lo 0,18%. Le schede bianche sono state 236, quelle nulle 869.

Ore 7.50 A Tredozio San Casciano la Borgonzoni supera Bonaccini
La candidata del centrodestra ha ottenuto il 57,82%, mentre Bonaccini il 39,68%. Benini (M5S) l'1,92%. La Lega ha ottenuto il 41,04% dei consensi, mentre il Pd il 32,77%

Ore 7.51 A Santa Sofia Bonaccini supera il 51%
Il candidato del centrosinistra ha ottenuto il 51,97%, mentre Borgonzoni il 43,93. Benini (M5S) l'1,88%. Il Pd ha ottenuto il 38,94%, mentre la Lega il 37,10%

Ore 7.50 A Rocca San Casciano la Borgonzoni supera Bonaccini
La candidata del centrodestra ha ottenuto il 53,75%, mentre Bonaccini il 43,51%. Benini (M5S) l'1,46%. La Lega ha ottenuto il 37,79% dei consensi, mentre il Pd il 26,44%

Ore 7.48 A Premilcuore la Borgonzoni supera Bonaccini
La candidata del centrodestra ha ottenuto il 56,4%, mentre Bonaccini il 39%. Benini (M5S) il 2,25%. La Lega ha ottenuto il 43.6% dei consensi, mentre il Pd il 28,2%

Ore 7.46 A Predappio la Borgonzoni supera Bonaccini
La candidata del centrodestra ha ottenuto il 54,6%, mentre Bonaccini il 39,73%. Benini (M5S) il 3,43%. La Lega ha ottenuto il 37.41% dei consensi, mentre il Pd il 26,52%

Ore 7.43 A Portico San Benedetto la Borgonzoni supera Bonaccini
La candidata del centrodestra ha ottenuto il 50,51%, mentre Bonaccini il 45,13%. Benini (M5S) l'1,79%. La Lega ha ottenuto il 35.64% dei consensi, mentre il Pd il 31,91%

Ore 7.42 A Modigliana la Borgonzoni supera Bonaccini
La candidata del centrodestra ha ottenuto il 50,16%, mentre Bonaccini il 44,78%. Benini (M5S) il 3,49%. La Lega ha ottenuto il 41.16% dei consensi, mentre il Pd il 33,33%

Ore 7.39 A Meldola la Borgonzoni supera Bonaccini
La candidata del centrodestra ha ottenuto il 47,99%, mentre Bonaccini il 46,58%. Benini (M5S) il 3,34%. La Lega ha ottenuto il 36% dei consensi, mentre il Pd il 30,83%

Ore 7.39 A Galeata la Borgonzoni supera Bonaccini
La candidata del centrodestra ha ottenuto il 51,4%, mentre Bonaccini il 45,8%. Benini (M5S) l'1,87%. La Lega ha ottenuto il 38,77% dei consensi, mentre il Pd il 23,68%

Ore 7.36 A Forlimpopoli Bonaccini supera il 54%
Il candidato del centrosinistra ha ottenuto il 54,65%, mentre Borgonzoni il 38,33. Benini (M5S) il 4,43%. Il Pd ha ottenuto il 39,19%, mentre la Lega il 29,14%

Ore 7.35 A Dovadola la Borgonzoni supera Bonaccini
 La candidata del centrodestra ha ottenuto il 49,22%, mentre Bonaccini il 44,14%. Benini (M5S) il 4,95%. La Lega ha ottenuto il 37,72% dei consensi, mentre il Pd il 27,27%

Ore 7.31 A Civitella la Borgonzoni supera Bonaccini
Nella località bidentina la candidata del centrodestra ha ottenuto il 53,35%, mentre Bonaccini il 42,53%. Benini (M5S) il 2,78%. La Lega ha ottenuto il 44,6% dei consensi, mentre il Pd il 27,38%

Ore 7.29 A Castrocaro la Borgonzoni supera Bonaccini
Nella località termale la candidata del centrodestra ha ottenuto il 51,56%, mentre Bonaccini il 43,82%. Benini (M5S) il 3,33%. La Lega ha ottenuto il 39,21% dei consensi, mentre il Pd il 28,40%

Ore 7.25 LE PREFERENZE A FORLI'
A Forlì Sara Samorì, candidata del Pd, ottiene il maggior numero di preferenze con 2166 voti, seguita dal candidato della Lega Massimiliano Pompignoli con 2130. Segue Paolo Zoffoli (Pd) con 1982 davanti a Claudio Vicini (Lista civica Bonaccini) con 1884 e Andrea Cintorino (Lega) con 1306

Ore 7.02 DATO REGIONALE - 4386 sezioni scrutinate in provincia su 4520
Bonaccini è al 51,34%, mentre Borgonzoni al 43,75 e Benini al 3,45%.
Il Pd è al 34,59%, la lista civica Bonaccini Presidente al 5,80, Emilia Romagna Coraggiosa al 3,78, +Europa-Psi-Pri all'1,53, Europa Verde all''1,95, Volt 0,43. La Lega è al 31,98, FdI 8,64%, Forza Italia 2,57%, Lista civica Borgonzoni 1,73, Popolo della Famiglia 0,29%, Giovani per l'Ambiente 0,28%. Il Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 4,71%

Ore 6.58 DATO PROVINCIALE - 374 sezioni scrutinate in provincia su 387
Bonaccini è al 50%, mentre Borgonzoni al 44,32 e Benini al 3,77%.
Il Pd è al 33,70%, la lista civica Bonaccini Presidente al 6,43, Emilia Romagna Coraggiosa al 2,68, +Europa-Psi-Pri all'1,50, Europa Verde all''1,86, Volt 0,48. La Lega è al 32,61, FdI 8,35%, Forza Italia 2,89%, Lista civica Borgonzoni 1,30, Pdf 0,55%, Giovani per l'Ambiente 0,30%. Il Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 5,03%

Ore 6.50 Le reazioni dei vincitori
Elisa Deo su Facebook: "Quanto ti amo Emilia Romagna, bella, antifascista, libera, orgogliosa, tenace, innamorata. La terra migliore per i romantici come me". Così Sara Samorì: "L'Emilia-Romagna ancora una volta resiste. Un ringraziamento particolare al nostro grande Presidente Stefano Bonaccini.  Emilia-Romagna, la forza delle persone".

Ore 6.49 PROIEZIONI SEGGI ASSEMBLEA LEGISLATIVA
Si consolida la composizione della nuova Assemblea legislativa dopo la vittoria di Stefano Bonaccini e della coalizione di centrosinistra. La seconda proiezione elaborata da esperti statistici della Regione per cronacabianca.eu assegna al Pd da 22 a 23 seggi, di cui 5 a Bologna, 3 rispettivamente a Modena e Reggio Emilia, 2 a Parma, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, 1 o 2 a Piacenza. Alla Lega, primo partito del centrodestra, spetterebbero 14 seggi, 2 per ora rispettivamente a Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza e uno nelle rimanenti circoscrizioni provinciali. Fra le liste di centrosinistra conquisterebbero 3 seggi la lista Bonaccini Presidente (uno rispettivamente a Bologna e Modena e il terzo o a Reggio Emilia o a Forlì-Cesena), 2 seggi andrebbero a Emilia-Romagna Coraggiosa (Bologna e Reggio) e un seggio spetterebbe a Europa Verde nella circoscrizione di Bologna. Nella coalizione di centrodestra, inoltre, verrebbero assegnati da 2 a 3 seggi a Fdi, uno rispettivamente a Bologna e a Modena e il possibile terzo a Piacenza, mentre un seggio, a Bologna, sarebbe appannaggio sia di Fi sia della lista Borgonzoni Presidente. Infine, il M5s potrebbe ottenere da uno a 2 seggi, di cui uno a Bologna e uno o a Modena o a Reggio. Non dovrebbero ottenere seggi +Europa, Volt, Il popolo della Famiglia-Cambiamo e Giovani per l’Ambiente.

Ore 6.41 DATO DI FORLI' - 108 sezioni scrutinate su 108 - I PARTITI
Il Pd è il primo partito con il 33,65%, pari a 18601 voti. La Lega ha ottenuto 16902 voti, pari al 30,58% delle preferenze. Il Movimento 5 Stelle non è andato oltre il 4,72%, pari a 2610 voti. Forza Italia ha avuto 1637 preferenze, pari al 2,96%, mentre Fratelli d'Italia l'8,21%, pari a 4539 voti. La lista civica a sostegno di Lucia Borgonzoni non è andata oltre l'1,46%. Nella coalizione di centrodestra si segnala Popolo della Famiglia (0,47%) e Giovani per l'Ambiente (0,43%). Nella coalizione del centrosinistra Emilia Romagna Coraggiosa ha ottenuto il 2,7%, la lista civica Bonaccini Presidente il 7,7%, Europa Verde il 2,56%, +Europa-Psi-Pri l'1,6%, Volt 0,8%. Questi gli alri partiti: Potere al Popolo 0,36%, Partito Comunista lo 0,46%, Movimento 3 V lo 0,84%, L'Altra Emilia Romagna lo 0,26%

Ore 6.40 DATO DI FORLI' - 108 sezioni scrutinate su 108
Stefano Bonaccini, candidato della coalizione di centrosinistra, ha ottenuto il 52,6% delle preferenze, mentre Lucia Borgonzoni, candidata della coalizione del centrodestra, il 42.51%. Simone Benini del Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 3,35%. Marta Collot (Potere al Popolo) ha ottenuto lo 0,27%, Laura Bergamini (Partito Comunista) lo 0,41%, Domenico Battaglia (Movimento 3 V) lo 0,69%, Stefano Lugli (L'Altra Emilia Romagna) lo 0,18%. Le schede bianche sono state 236, quelle nulle 869.

Ore 6.30 Valbonesi: "Ci riempie di orgoglio il risultato della città di Forlì"
"Siamo molto soddisfatti dei risultati generali ottenuti dal Partito Democratico sul territorio forlivese e del dato regionale che ha riconfermato con maggioranza assoluta Stefano Bonaccini  a presidente della Regione Emilia-Romagna - commenta Valbonesi, segretario territoriale del Pd forlivese -. Questo dimostra che l’intenso lavoro fatto in questi pochi mesi ha dato i suoi frutti. Abbiamo ristabilito contatti e relazioni con tutti gli attori significativi della società locale: cittadini, imprese, organizzazioni sindacali, associazioni di categoria, del volontariato e culturali". Ci riempie di orgoglio il risultato della città di Forlì, dove il Pd ha riconquistato una parte dell’elettorato rispetto alle recenti elezioni Europee ed amministrative - conclude Valbonesi -. In soli sei mesi siamo riusciti ad invertire la tendenza negativa, passando dal 27,54% delle comunali e 32,83 delle Europee, al 33,65". 

Ore 2.04 DATO DI FORLI' - 19 sezioni scrutinate su 108
Bonaccini è al 51,5%, mentre Borgonzoni al 43,52, Benini al 3,43%. Il Pd è al 32,61%, mentre la Lega al 31,05%

Ore 2.00 DATO REGIONALE - 332 sezioni scrutinate in provincia su 4520
Bonaccini è al 48,33%, mentre Borgonzoni al 47,09, Benini al 3,22%.
Il Pd è al 31,86%, la lista civica Bonaccini Presidente al 5,99, Emilia Romagna Coraggiosa al 3,93, +Europa-Psi-Pri all'1,47, Europa Verde all''1,76, Volt 0,41
La Lega è al 34,56, FdI 9,35%, Forza Italia 2,68%, Lista civica Borgonzoni 1,61, Pdf 0,16%, Giovani per l'Ambiente 0,31%
Movimento 5 Stelle 4,29%

Ore 1.58 Parla Lucia Borgonzoni
"Mi dispiace che Bonaccini non abbia perso l'occasione per non screditarmi. Noi risponderemo alle esigenze delle migliaia delle persone che abbiamo incontrato e che si attendono risposte dalla Lega. Per la prima volta nella storia questa storia era contendibile".

Ore 1.58 DATO PROVINCIALE - 40 sezioni scrutinate in provincia su 387
Bonaccini è al 48,87%, mentre Borgonzoni al 45,19, Benini al 3,71%.
Il Pd è al 33,04%, la lista civica Bonaccini Presidente al 5,92, Emilia Romagna Coraggiosa al 2,82, +Europa-Psi-Pri all'1,81, Europa Verde all''1,76, Volt 0,35
La Lega è al 32,87, FdI 9,26%, Forza Italia 2,68%, Lista civica Borgonzoni 1,35, Pdf 0,46%, Giovani per l'Ambiente 0,23%
Movimento 5 Stelle 4,77%

Ora 1.48 Bonaccini annuncia una festa in Piazza Grande a Modena
"Insieme ai 300 candidati delle sei liste. A tutti loro il mio ringraziamento. Abbiamo davanti cinque anni e chi mi conosce sa che vorrò ripartire immediatamente con una squadra di governo. E ogni promessa è debito. E speriamo che l'Italia assomigli un po' di più all'Emilia Romagna".

Ore 1.47 Bonaccini: "Grazie a chi mi ha dato una mano. Ci eravamo dimenticati di andare nelle piazze"
"Abbiamo vinto con proposte di governo e immaginando una regione che guardasse i suoi difetti, al fine di migliorarsi. Da poverissima dopo il dopoguerra è diventata tra le migliori in qualità della vita. 75 anni, quando ci hanno liberato, si è potuto costruire una storia che ci portati ad essere ciò che siamo".

Ore 1.45 Bonaccini: "Partecipazione robusta al voto"
"Più gente va al voto e più si rafforza la qualità della democrazia. E' un risultato molto rilevante. Ci sono metri d'interviste di esponenti della Lega che mi invitavano a fare le valige. E dopo la mancata alleanza con la M5S una possibile partita da non giocare. Ma l'arroganza non paga. Ci si è voluti mettere su un altro terreno e noi abbiamo vinto anche su quel terreno. La scelta di usare l'Emilia Romagna per altri fini gli emiliano-romagnoli l'hanno capita. Abbiamo portato sul campo gli argomenti, altri hanno scelto un campo completamente diverso, cercando show, persino suonando i campanelli.

Ore 1.42 Bonaccini in conferenza stampa.
"Grazie ai tantissimi che hanno dato una mano in questa straordinaria campagna elettorale, affrontata con serenità, tranquillità e sorriso sulle labbra. Partivamo da un -7% alle elezioni europee, abbiamo lavorato per una coalizione ampia e civica. Ringrazio le sei liste. Tanta gente ci ha messo la faccia. Oltre 200 sindaci".

Ore 1.41 DATO PROVINCIALE - 25 sezioni scrutinate in provincia su 387
Bonaccini è al 49,70%, mentre Borgonzoni al 44,58, Benini al 3,52%. Il Pd è al 33,13%, mentre la Lega al 32,28%

Ore 1.40 DATO DI FORLI' - 4 sezioni scrutinate su 108
Bonaccini è al 54,07%, mentre Borgonzoni al 40,81, Benini al 3,46%. Il Pd è al 35,47%, mentre la Lega al 29,47%

Ore 1.40 DATO PROVINCIALE - 20 sezioni scrutinate in provincia su 387
Bonaccini è al 49,16%, mentre Borgonzoni al 45,17, Benini al 3,46%. Il Pd è al 32,14%, mentre la Lega al 32,48%

Ore 1.40 DATO REGIONALE - 332 sezioni scrutinate in provincia su 4520
Bonaccini è al 48,33%, mentre Borgonzoni al 47,09, Benini al 3,22%. Il Pd è al 31,86%, mentre la Lega al 34,56%

Ore 1.33 - Massiccio ricorso al voto disgiunto per Bonaccini
Secondo la lettura delle proiezioni Rai, Bonaccini beneficia del voto disgiunto per circa un 4% dell'elettorato, circa la metà proveniente dal centro-destra e l'altra metà dal M5S

Ore 1.32 15 sezioni scrutinate in provincia su 387
Bonaccini è al 51,28%, mentre Borgonzoni al 43,55, Benini al 3,11%

Ore 1.26 Parla Simone Benini
"In Emilia Romagna non scompare il M5S, ma Forza Italia, che probabilmente non avrà neanche un seggio in Consiglio regionale. Bonaccini in campagna elettorale ha rilanciato i nostri temi e va benissimo. Lo aspettiamo sul trasporto locale gratuito, sul piano di riconversione ecologica delle aziende, sui 4,5 milioni di alberi che pianterà e sull'acqua pubblica. Per quanto riguarda la Borgonzoni ci aspettiamo che venga a sedersi in Consiglio regionale e non al Senato, in quanto le due cariche sono incompatibili. Ringrazio i cittadini che hanno votato. Abbiamo ottenuto un dato d'affluenza enorme e mi riempie il cuore ed era quello che volevamo. Questa elezione ha dato forza al nostro governo nazionale e di questo siamo molto felici".

Ore 1.18 Altre proiezioni
Queste le proiezioni Rai con una copertura del campione del 18%, a cura del consorzio "Opinio". Secondo tali dati la Lega è il primo partito in Emilia-Romagna col 31,7%, il Pd distante di pochissimo al 31,3%. Fratelli d'Italia è la terza forza in Emilia-Romagna con il 9,7%. La lista di Bonaccini (con dentro personalità di Italia Viva e Italia in Comune) al 5,9%. C'è poi il Movimento 5 Stelle al 5,2%, Emilia-Romagna coraggiosa 3,7%, Forza Italia 3%, Europa verde 2,5%, Borgonzoni presidente, +europa 1,6%

Ore 00.55 Parla Zingaretti: "Battaglia elettorale eroica di Bonaccini"
"Voglio dare un grande abbraccio a Stefano Bonaccini. Ha fatto una campagna eroica da bravo presidente qual è. Grazie a chi ha combattuto e felice de risultato di Stefano, i dati indicano una grande vitalità dell'elettorato. Dobbiamo dire un immenso grazie al Movimento delle sardine, è giuto dirlo. L'aumento dei votanti è figlio di questa scossa democratica positiva, di fronte alla cutura dell'odio di un destra estremista. Siamo contenti dei risultati del Pd. Matteo Salvini ha perso le elezioni, voleva la spallata al governo. Il Pd è il pilstro fondamentale e non vogliamo essere soli, per ricostruire un campo di forze politiche, economiche e culturali. Abbiamo subito due scissioni nel frattempo. Non si può che esprimere soddisfazione. Gli emiliano-romagnoli continernno ad avere un grande presidente".

Ore 00.47 Seconda proiezione Swg per La7, copertura all'18%
Lega 31,5%, FdI 8,1%, Forza Italia 2,5%, Borgonzoni Presidente 2.3%, Giovani e Ambiente 0,5%, Popolo della Famiglia 0.4. La coalizione di centrodestra totalizza il 45,3%

Ore 00.47 Seconda proiezione Swg per La7, copertura all'18%
Pd 31,7, Bonaccini Presidente 6,8, Emilia Romagna Coraggiosa 3,9, Europa Verde 3, Più Europa 1,3 e Volt 0,6. La coalizione di centrosinistra totalizza il 47.2%

Ore 00.47 Seconda proiezione Swg per La7, copertura all'18%
Bonaccini 51.8, Borgonzoni 43, Benini 4.2, Laura Bergamini 0,9, Domenico Battaglia 0,2, Stefano Lugli 0,3 e Marta Collot 0.3

Ore 00.38 Berlusconi parla alla Rai
"In Emilia Romagna vittoria culturale conseguita. La sinistra non riesce più neanche a parlare al suo blocco sociale di riferimento"

Ore 00.37 Il deputato Marco Di Maio su Facebook
"Ci abbiamo sempre creduto, ci siamo impegnati all’inverosimile, abbiamo mobilitato centinaia di persone in ogni le provincia della regione, siamo andati ovunque. E oggi vinceremo assieme a Stefano Bonaccini"

Ore 00.41 EMILIA ROMAGNA, 18 sezioni su 4520
Lucia Borgonzoni 50,54%, Stefano Bonaccini 45,21%

Ore 00.28 Dati definitivi affluenza Emilia Romagna: 67,67%

Ore 00.28 Andrea Rossi, responsabile campagna elettorale Bonaccini: "In pochi mesi il centrosinistra ha recuperato 135mila voti"
Tra un'ora è atteso Bonaccini

Ore 00.20 Salvini: "In Emilia Romagna tanti luoghi da scoprire"
E cita le aziende del prosciutto, il Museo del Sic e Ranchio

Ore 00.19 Salvini: "Sono orgoglioso di vivere questo momento storico di cambiamento"
"Il M5S scompare dalla regione Emilia Romagna. Qualcosa a Roma cambierà".

Ore 00.18 Salvini: "Il popolo italiano quando partecipa è commovente"
"Sono contento della risposta che c'è stata. In Emilia Romagna ci torno. Mi porto nel cuore tante persone"

Ore 00.16 Ancora Salvini: "Borgonzoni è una donna straordinaria"
"Dopo 70 anni in Emilia Romagna c'è stata una partita. Ci siamo. Ringrazio Lucia Borgonzoni, che è una donna straordinaria. Chiunque vincerà vorrà dire che ha meritato. Perchè il popolo ha sempre ragione. Andiamo avanti, noi riconfermeremo tutto quello che abbiamo proposto". E cita anche l'aeroporto di Forlì: "Riconfereremo tutto quello promesso".

Ore 00.12 Conferenza stampa di Salvini
"Ringrazio chi ha votato. Chi sceglie si prende una responsabilità chiunque scelga. In Emilia Romagna è stata una cavalcata emozionante, commovente. La politica è passione, presenza e ascolto. Ho incontrato migliaia di persone".

Ore 00.10 De Girolamo a TeleRomagna:
"Il M5S ha premuto sui temi della sanità ed ambiente in un dibattito politico appiattito tra slogan ed hastag. E' stato un voto polarizzato, con gli elettori che hanno risposto all'invito di andare a votare".

Ore 00.05 Affluenza in provincia, dato ufficiale: 67,50%

Ore 00.02 Proiezione Opinio Rai delle 23,56, copertura campione 6%
Bonaccini 48,2, Borgonzoni 45,9% e Benini 4,3%

Ore 00.00 Prima proiezione Swg per La7, copertura all'8%
Così gli altri partiti: M5S 5,8%, Movimento 4 0,5, Partito Comunista 0,5, L'Altra Emilia Romagna 0,4, Potere al Popolo 0,3

Ore 23.56 Prima proiezione Swg per La7, copertura all'8%
Lega 31%, FdI 8,3%, Forza Italia 2,7%, Borgonzoni Presidente 2.1%, Giovani e Ambiente 0,6%, Popolo della Famiglia 0.2. La coalizione di centrodestra totalizza il 44,9%

Ore 23.55 Prima proiezione Swg per La7, copertura all'8%
Pd 31,2, Bonaccini Presidente 7,4, Emilia Romagna Coraggiosa 4,4, Europa Verde 2,8, Più Europa 1,3 e Volt 0,5. La coalizione di centrosinistra totalizza il 47.6%

Ore 23.52 Prima proiezione Swg per La7, copertura all'8%
Bonaccini 51.8, Borgonzoni 41.5, Benini 4.4, Laura Bergamini 1.3, Domenico Battaglia 0,5, Stefano Lugli 0,3 e Marta Collot 0.2

Ore 23.45 Curiosità sull'affluenza a Forlì: dei maschi aventi diritto al voto hanno votato il 68,92%, mentre delle donne il 66,18%

Ore 23.42 A Forlì affluenza al 67.49%

Ore 23.36 Proiezione flash di Swg per La7
Bonaccini 48.6-52.6, Borgonzoni 40-44. Errore statistico +-2.32%

Ore 23.34 Secondo Exit Poll Rai
Bonaccini 48-52%, Borgonzoni 43-47%,  Benini 2-5%, Collot 0-1%

Ore 23.33 Vicini: "Ho votato, assieme alla mia famiglia, ed è stata come sempre un’emozione. Questa volta, potrete immaginarlo, ancora più del solito"

Ore 23.33 Si attendono le prime proiezioni

Ore 23.32 Affluenza in provincia superiore al 66%, mentre in Emilia Romagna di oltre il 67%

Ore 23.27 A Castrocaro affluenza al 65,87%, mentre a Forlimpopoli il 67,98%

Ore 23.26 Bonaccini su Facebook: Grazie a tutte le persone che hanno lavorato e stanno lavorando nei comuni e nei seggi: presidenti, segretari, scrutatori, rappresentanti di lista, dipendenti comunali e forze dell'ordine. In modo ordinato e accogliendoci con un sorriso ci hanno permesso di esercitare la democrazia".

Ore 23.26 Cauta fiducia nella sede del comitato Bonaccini

Ore 23.24 Benini a TeleRomagna: "E' stata una campagna elettorale interessante, ma faticosa. Una bellissima squadra. E' stato molto bello. Avrei preferito più pluralità per quanto riguarda l'informazione"

Ore 23.23 A Bertinoro affluenza al 67,54%

Ore 23.21 Altri dati di affluenza: Dovadola 60,48%, Modigliana 67,83% e Predappio 67,02%

Ore 23.14 Il deputato Marco Di Maio al quartiere generale di Stefano Bonacini a Bologna

Ore 23.09 - A Civitella ha votato il 70,66%

Ore 23.07 - A Galeata ha votato il 67,97%

Ore 23.05 - A Portico e San Benedetto ha votato il 66,23%

Ore 23.04 - A Premilcuore ha votato il 69,15%

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ore 23 - Primi exit poll: Bonaccini 47-51%, Borgonzoni 44-48%, Benini 2-5%, Collot  0-1%

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • Coronavirus, altri due morti a Forlì. I casi nel Forlivese salgono a 335

  • Bar aperto e colazioni ai clienti: tutti finiscono multati. Trovato aperto anche un minimarket: chiuso e multato

  • Coronavirus, rallenta ancora la crescita dei contagiati. Ufficializzate le prime guarigioni forlivesi

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

  • Coronavirus, un altro morto a Forlì. In città superati i 200 casi. E in provincia sono 775

Torna su
ForlìToday è in caricamento