Elezioni regionali, per il Pd si vanno definendo le candidature di Sara Samorì e Paolo Zoffoli

Si vanno definendo le candidature del Partito Democratico in vista delle elezioni regionali del 26 gennaio. Per il collegio provinciale di Forlì-Cesena ogni lista deve esprimere 5 seggi

Si vanno definendo le candidature del Partito Democratico in vista delle elezioni regionali del 26 gennaio. Per il collegio provinciale di Forlì-Cesena ogni lista deve esprimere 5 seggi, quanti cioè ne spettano al nostro territorio in base alla ripartizione dei posti in Consiglio Regionale. Il Pd, che nel territorio di Forlì-Cesena è suddiviso in due federazioni, quella di Forlì e quella di Cesena, dovrà individuare una lista a cui partecipano candidati dei due territori.

Per quanto riguarda il Forlivese, papabile una ricandidatura è Paolo Zoffoli, ex sindaco di Forlimpopoli, consigliere regionale uscente. Zoffoli ha già dato la propria disponibilità alla ricandidatura e il neo-segretario di federazione ha dato come punto di inizio per la scelta dei candidati verificare le condizioni di ricandidatura dei consiglieri uscenti. Ad affiancare Zoffoli ci potrebbe essere la consigliera comunale ed ex assessore allo Sport Sara Samorì. La diretta interessata non si sbilancia: “Ho dato la mia disponibilità, poi deciderà il partito in un percorso che si è dato coinvolgendo i circoli”. La road-map di Valbonesi è stata quella di convocare i segretari di circolo Pd per sondare il gradimento dei nomi sul tavolo e di trasmetterli alla base, come sta avvenendo in questi giorni. Come scadenza di questo percorso è stato posto il 10 novembre. Da sciogliere il nodo della consigliera uscente Valentina Ravaioli, che ha problemi di natura personale. Forlì in ogni caso dovrebbe poter esprimere un terzo nome, con poche chance di elezione, però.

Nel territorio di Cesena, situazione abbastanza speculare: è ufficiale il via libera alla ricandidatura di Lia Montalti, consigliera uscente, da abbinare ad una candidatura maschile. In lizza ci sono Massimo Bulbi, ex presidente della Provincia fino al 2014 e poi sindaco di Roncofreddo, presidente di Federcaccia regionale, e Daniele Gualdi, ex assessore a Cesena negli anni Novanta e primi Duemila e poi presidente di Ert, l'Ente regionale dei teatri a cui il Bonci di Cesena aderisce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Stormi di migliaia di uccelli volteggianti sulla città, frastuono sugli alberi: la spiegazione del fenomeno

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

  • Nella notte spunta uno striscione a Forlì: "Liberazione costellata di massacri e distruzione"

Torna su
ForlìToday è in caricamento