Elezioni regionali, Vicini: "Dobbiamo portare la sanità vicino ai pazienti". Incontro anche con Confartigianato

Così Claudio Vicini, direttore del dipartimento testa - collo dell'Ausl Romagna e candidato capolista per Forlì-Cesena, nella Lista Bonaccini Presidente, per le elezioni regionali del 26 gennaio

"Dobbiamo portare la sanità vicino ai pazienti". Così Claudio Vicini, direttore del dipartimento testa - collo dell'Ausl Romagna e candidato capolista per Forlì-Cesena, nella Lista Bonaccini Presidente, per le elezioni regionali del 26 gennaio. Il professore spiega le ragioni della sua candidatura: "L'ho fatto per contribuire con la mia esperienza professionale quarantennale nel settore sanitario, perché  tutti ci lamentiamo sempre che la gestione politica e' approssimativa, affidata a persone senza competenza diretta. Ho deciso così  di scendere in campo con la mia esperienza di medico accanto ai pazienti, ma anche di gestore di percorsi del sistema sanitario.  Io posso portare un contributo tecnico, pratico, di conoscenza sul campo dei problemi dei pazienti, degli utenti e degli operatori dei servizi sanitari".

"I cittadini - evidenzia - chiedono qualcuno che li rappresenti perché ha un'esperienza vissuta dei problemi di tutti i giorni e non un'esperienza parlata. Per questo a chi non ha ancora deciso cosa votare dico: se cercate un politico tradizionale, ci sono altre liste piene di questi (spesso anche rispettabili) profili, alcuni dei quali "calcano la scena" da anni. Se, invece, per un settore come la sanità, che impegna il 70% del bilancio della Regione, volete persone che la conoscono, la vivono e la praticano sul campo ogni giorno, noi ci siamo".

"C’è molto lavoro da fare per mantenere la qualità raggiunta, per completare la sanità dei grandi ospedali, per rafforzare il pronto soccorso - sostiene Vicini -. Dobbiamo portare la sanità vicino ai pazienti, nei loro borghi, anche montani; dobbiamo portarla negli ambulatori dei medici di famiglia, dotati di nuove tecnologie, nelle farmacie dei servizi, potenziando i Nuclei di cure primarie e le Case della salute. Dobbiamo puntare a una sanità a chilometri zero. La sanità riguarda la vita di tutte le persone: mettiamola nelle mani di chi sa come operare, non di apprendisti stregoni che vogliono smantellarla. Il 26 gennaio si vota per scegliere tra queste due alternative. Noi ci siamo".

Vicini ricorda inoltre che "la mortalità per tumore ad esempio è una delle più basse del paese. Merito della ottima qualità della prevenzione oncologica, ma anche dei molti stimoli per sani stili di vita. Sole, mare, un po’ di bicicletta, una alimentazione equilibrata. Ma anche una giusta dimensione per socializzare con gli amici, che si è dimostrata un antidoto contro invecchiamento e malattie. Anche per questo ha ragione Stefano Bonaccini: se l’Italia fosse come la Romagna sarebbe un paese migliore".

Sociale

Martedì Vicini ha fatto visita alla cooperativa sociale di Forlì CavaRai: "Quante emozioni, quante suggestioni, quanta umanità, quanta forza e spirito di servizio. Queste soluzioni innovative nell' ambito delle cooperative sociali, che vanno coltivate e supportate e fortemente promosse nel futuro. Questo è il mio impegno. Sempre Vicini alle persone".

Incontro con Confartigianato

Vicini ha incontrato la Giunta di Confartigianato di Forlì, con ivertici dell’associazione che hanno illustrato le priorità dell’artigianato e della piccola impresa. Tra le questioni sollevate, il rischio dell’isolamento del nostro territorio, stretto tra la costa, da sempre molto attrattiva e l’Emilia, caratterizzata da un’economia maggiormente orientata ai grandi gruppi industriali. Il segretario Marco Valenti ha ricordato "come la micro e piccola impresa rappresentino un elemento fondante della nostra economia, modello che ha resistito, in questi anni, pur fortemente minato dalla crisi e che oggi chiede adeguate politiche per continuare a operare".

"È, infatti, indispensabile provvedere all’efficientamento della viabilità, con la messa in sicurezza della Strada Statale 67, asse viario fondamentale sia per i comuni che operano in collina e in montagna, sia per il collegamento con Ravenna. Ma non solo le infrastrutture materiali sono centrali per le imprese, anche le dotazioni tecnologiche, come la banda ultralarga, devono essere rese fruibili per chi opera nelle aree maggiormente distanti dal comune capofila", ha proseguito. Tra i temi caldi anche la riapertura dell’aeroporto Ridolfi, che potrebbe fungere da traino non solo per l’economia forlivese, ma anche per quella cesenate e ravennate, mettendo a sistema le potenzialità dello scalo merci ferroviario, dell’autoporto e del porto.

Vicini, rispondendo alla sollecitazione di Valenti, ha citato come esempio l’hub pugliese di Ryanair, la cui creazione ha portato a un poderoso incremento turistico nella regione, oggi tra le più attrattive del nostro Paese. Ha poi aggiunto un ulteriore punto alla conversazione, le difficoltà per chi usa il trasporto ferroviario, "con la scarsa presenza di treni ad alta velocità disponibili per i pendolari forlivesi". Altro nodo sollevato dal presidente dell’Associazione, Luca Morigi, attiene "all’importanza di superare le ideologie, per introdurre soluzioni realmente efficaci". Per Morigi "i consiglieri espressione di un territorio dovrebbero essere in grado di rappresentare le istanze dei cittadini, indipendentemente dal colore politico, lavorando per il bene della comunità". Vicini ha garantito che, in caso di elezione, lavorerà "per essere tramite col collegio che rappresenta, per portare nel consesso regionale le istanze di chi vive e anima il nostro territorio".

L'agenda di mercoledì

Mercoledì il capolista della lista Bonaccini Presidente sarà impegnato in numerosi appuntamenti. Il primo a colazione, al bar Botteghino della Cava di Forli'. Poi sempre in mattinata al mercato, a Rocca San Casciano, per incontrare cittadini e ambulanti. Nel pomeriggio sarà a Cesena, per un incontro con commercianti e piccoli imprenditori del territorio e, a seguire, a Forlì per un confronto con esponenti del mondo del volontariato e terzo settore. In serata, invece, a partire dalle 20.30 interverrà al confronto organizzato presso il teatro di Cusercoli con il candidato di Forza Italia, Nicola Rossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furgone si scontra contro un'auto: tragedia sull'incrocio pericoloso della via Emilia, muore un 57enne

  • Sciagura sui binari, morto un giovane travolto da un treno: traffico paralizzato per ore

  • 13 modi di usare il bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • L'oroscopo della settimana dal 10 al 16 febbraio di Paolo Fox: la classifica dei segni zodiacali

  • Installati altri quattro Velo Ok: si completa a Forlì la mappa delle colonnine arancioni

  • Urla e danneggiamenti nel cuore della notte: trovato ubriaco in strada in maglietta e mutande

Torna su
ForlìToday è in caricamento