Elezioni, Elisa Petroni ufficializza la candidatura per Forza Italia: "Da liberale a sostegno di Gianluca Zattini "

Laureata in Scienze Politiche Internazionali, oggi è impiegata di professione e presidente di un ente di promozione sportiva

Elisa Petroni, componente del coordinamento provinciale di Forza Italia, si presenterà alle prossime elezioni amministrative a sostegno di Gianluca Zattini nella lista dei berlusconiani. "Sono forlivese di adozione - esordisce Petroni -. Adoro e amo questa città fin dal primo momento in cui, per motivi di studio, mi ci sono trasferita". Laureata in Scienze Politiche Internazionali, oggi è impiegata di professione e presidente di un ente di promozione sportiva Asi (Associazioni sportive e sociali italiane).

"Ho deciso di candidarmi in Forza Italia perché le istanze di un liberale possono trovare espressione, a centro-destra, in questo partito politico - continua Petroni -. Meno Stato, meno tasse e meno burocrazia i tre meno in cui credo convintamente e che ispireranno il mio mandato in Comune se i forlivesi vorranno darmi la loro fiducia. Credo che Zattini possa rappresentare quella alternanza giusta che della democrazia è il sale e sono convinta che lui saprà incarnare a perfezione anche i principi liberali e soprattutto le richieste di attenzione al bilancio con razionalizzazione delle spese  e di diminuzione della burocrazia con riguardo alla funzionalità ed efficienza della macchina Comunale".

"Abbiamo bisogno di promuovere lo sport, come volano di crescita fisica ma anche morale e spirituale degli individui di tutte le età - prosegue l'esponente berlusconiana -. Siamo un territorio che ha dato i natali a grandi campioni nelle più svariate discipline, dobbiamo creare un canale diretto e preferenziale di comunicazione tra le imprese e l’Ente Comune perché solo così le istanze di chi crea indotto nel nostro territorio possono essere evase in tempi rapidi, quei tempi che, quando celeri, sono il valore aggiunto delle imprese nel mercato locale, nazionale e internazionale; dobbiamo prestare attenzione al  mondo dei servizi alla persona perché via sia un equazione perfetta tra contributi erariali versati e servizi ottenuti e perché le categorie svantaggiate, in primis anziani e disabili, possano usufruire di una città all’avanguardia che sappia rispondere prontamente alle loro esigenze. La promessa che mi sento di fare è quella che fa ogni buon scout che si rispetti: “Vi prometto che farò del mio meglio!”".

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento